Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 271 visitatori e nessun utente online

sindaco foggiaSopralluogo all’ex distretto militare della sindaca Episcopo e degli assessori Galasso ed Emanuele

“Restituiremo questo spazio alla città. E sarà un ulteriore tassello per consolidare la filiera della cultura e dello studio, elementi fondamentali per la crescita della nostra comunità”. La sindaca di Foggia, Maria Aida Episcopo, accompagnata dagli assessori Giuseppe Galasso e Davide Emanuele, ha effettuato un’ispezione al fabbricato dell’ex Distretto Militare per valutare lo stato del complesso destinatario di un intervento di rigenerazione.
Il comprensorio dell’ex distretto militare, ubicato tra le vie Lucera e Pasquale Fuiani, con accesso da quest’ultima, insiste su un’area di oltre 14.000 mq di cui circa il 50% a verde con presenza di numerose alberature di alto fusto ed il restante edificato con un manufatto pluripiano a pianta quadrangolare caratterizzata da due cortili interni.
“Abbiamo visitato ciò che resta di una metratura importante, una struttura imponente che, purtroppo, è diventato nel tempo un simbolo di illegalità e degrado. Il nostro impegno è quello di restituirlo alla comunità, valorizzandolo e riqualificando al contempo anche l’area circostante. Un’azione mirata ad alimentare e consolidare la filiera della cultura e dello studio a vantaggio delle fasce giovanili della nostra città”
Questo comprensorio, interessato durante la gestione Commissariale da un imponente operazione di sgombro da occupazioni improprie, è già destinatario di un finanziamento di circa 7 milioni di euro nell’ambito del Programma CIS Capitanata finalizzato a realizzare un Polo Museale Giordaniano, le cui attività di progettazione e futura esecuzione dei lavori saranno gestite da INVITALIA.
In questo contesto, e in continuità alle attività già avviate dai precedenti Commissari, l’amministrazione Episcopo sta proseguendo le interlocuzioni con Regione Puglia e Adisu Puglia finalizzate a completare la riqualificazione e rifunzionalizzazione dell’intero ex comprensorio militare, allocando nella restante parte dell’edificio escluso dal CIS Capitanata, una Residenza Universitaria intitolata a Umberto Giordano (gestita da Adisu, ndr) da finanziare con risorse regionali FSC - Fondi Sviluppo e Coesione.
A tal fine, sono in corso di redazione – grazie a interlocuzioni tra il Gruppo di Progettazione incaricato da INVITALIA, Adisu e Asset - un documento di inquadramento generale e un documento di indirizzo alla progettazione per i successivi sviluppi progettuali e un protocollo d’intesa, anch’esso in corso di redazione, che fisserà gli accordi Comune/Regione sui successivi step procedimentali.
“La rinascita della città di Foggia – spiega l’assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso - passa dalla rigenerazione urbana di spazi e strutture che possono essere recuperati, riqualificati e rifunzionalizzati restituendoli ai cittadini con funzioni nuove e ben pensate”
“Il nostro impegno – conclude l’assessore al Bilancio, Davide Emanuele - è utilizzare al meglio le risorse che abbiamo a disposizione. Nello specifico, questa struttura rivedrà la luce grazie al CIS di Capitanata. Sarà nostra cura utilizzare al meglio questi fondi e intercettarne altri per ripensare e riammodernare la nostra città”