Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 2048 visitatori e nessun utente online

bimbiAll’evento gli alunni del corso per “Operatore della Ristorazione” guidati dai docenti Scarlato e Villani
Inclusione e condivisione, “Giocare, ballare e interagire tutti insieme ci ha fatto cadere ogni pregiudizio”

FOGGIA “Giocare, ballare e interagire tutti insieme ci ha fatto cadere ogni pregiudizio. È stato bellissimo”. A esprimere con grande semplicità questo pensiero è stato uno degli allievi della Scuola dei Mestieri di Smile Puglia, del corso per “Operatore della ristorazione – Preparazione degli alimenti e allestimento piatti”. Nella mattinata di ieri, giovedì 4 aprile, i corsisti, accompagnati dagli chef-docenti Giuseppe Scarlato e Francesco Villani, hanno partecipato a Foggia, in Piazza Cesare Battisti, all’evento che un gruppo di associazioni ha organizzato per celebrare la Giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo. I ragazzi hanno partecipato nell’ambito delle attività previste dal corso, terza annualità terza annualità del POR Puglia FESR-FSE 2014-2020, Avviso Pubblico OF/2019 “Offerta Formativa di Istruzione e Formazione Professionale”: A.D. n. 1323 del 21/10/2019 pubblicato sul BURP n. 125/2019 approvato con A.D. n. 1132 del 23/06/2020 pubblicato sul BURP n. 96/2020 - cod. OF19-FG-02 - "OPERATORE DELLA RISTORAZIONE - PREPARAZIONE DEGLI ALIMENTI E ALLESTIMENTO PIATTI". I corsisti, coadiuvati da ragazze e ragazzi autistici presenti all’evento, hanno preparato e servito le pietanze cucinate durante lo show cooking. Hanno partecipato al grande flash mob che ha coinvolto decine di studenti. Gli allievi del corso, inoltre, si sono cimentati in giochi e laboratori d’insieme, per un grande momento di reale e gioiosa inclusione. Un’esperienza umana profonda, significativa, coinvolgente per un momento di crescita nel segno della sensibilità e della consapevolezza verso se stessi e nei riguardi di chi vive una condizione che spesso, a causa di pregiudizi e barriere da abbattere, diventa più difficile da affrontare quotidianamente. Anche in questa occasione, gli allievi del corso hanno potuto mettere in pratica ciò che hanno imparato in questi anni: dalla preparazione degli alimenti all’allestimento dei piatti, come ci si muove nell’ambito di un evento, quali accortezze e strumenti utilizzare tra pentole, forni e fornelli.
Il percorso formativo che hanno intrapreso, attraverso la guida di docenti esperti e tutor, porterà i ragazzi a ottenere la certificazione delle competenze acquisite, in modo da poter avere accesso al mondo del lavoro in un comparto in grande espansione come quello della ristorazione e del turismo, un settore che – come evidenziano studi, ricerche e statistiche – esprime una crescente necessità di persone preparate e operatori qualificati.