Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 323 visitatori e nessun utente online


operaieVenerdì 13 marzo, una serata dedicata alle “Donne di carta” e alla loro testimonianza
Il progetto di Mara Cinquepalmi riletto dagli attori di ScenAperta nella sede Auser

FOGGIA – Una serata dedicata al lavoro, quello “al femminile”, fatto di sacrifici e ‘salti mortali’ per conciliare la famiglia con la fabbrica: domani, venerdì 13 marzo, nella sede Auser di via della Repubblica, alle 18 si terrà l’iniziativa intitolata “Donne di carta”, con letture teatrali tratte dal progetto omonimo della giornalista Mara Cinquepalmi. Saranno gli attori dell’associazione ScenAperta a dare corpo, voce e anima alle storie delle lavoratrici della “Cartiera”, lo stabilimento foggiano dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato di via del Mare, a Foggia. “La Cartiera – ha scritto Mara Cinquepalmi sul sito che presenta il progetto, www.viadelmareracconta.it) - è una fabbrica che ha dato lavoro a uomini e donne, ha disegnato, soprattutto nel dopoguerra, una nuova mappa sociale, ambientale ed economica della città”. Mara Cinquepalmi ha scelto il punto di vista delle donne, di ieri e di oggi, per un racconto collettivo che apre una finestra sulla memoria, su una e più pagine della storia foggiana declinate al femminile.
L’8 TUTTO L’ANNO. “L’8 tutto l’anno” non è uno slogan, ma il manifesto dell’impegno concreto di Cgil Foggia, Auser e Coordinamento Donne Spi-Cgil che, da domenica 8 marzo a venerdì 10 aprile 2015, stanno dedicando un percorso fatto di informazione, cultura e futuro ai diritti delle donne. Durante la serata di venerdì 13 marzo e in tutti i successivi appuntamenti in programma, sarà distribuito materiale informativo con le proposte concrete della Cgil per lo sviluppo sociale, economico e culturale del Paese. Parte di quel materiale riguarda la campagna contro la Riforma Fornero, un sistema previdenziale che “toglie ogni certezza e penalizza tutti: giovani, donne, lavoratori e pensionati”. “Le iniziative sui diritti delle donne sono iniziative sui diritti di tutti – ha dichiarato Tina Pizzolo, responsabile del Coordinamento Donne Spi-Cgil -. Le donne, ancora oggi, hanno meno possibilità di lavorare rispetto agli uomini e, quando lavorano, percepiscono compensi inferiori a quelli dei propri colleghi maschi. Se vogliamo costruire una vera ripresa sociale, culturale ed economica del nostro paese allora dobbiamo cambiare questo stato di cose”.
IL PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE. Venerdì 13 marzo, dopo le letture teatrali, si potrà assistere alla proiezione del video “I figli della rivolta” di Giovanni Rinaldi. Venerdì 20 marzo, nella sede Auser alle ore 18, si svolgergà “Parola chiave: Donna”, conversazione con Lia Masi e Rosalia Gatta su ruolo e diritti delle donne. Venerdì 10 aprile, sempre nella sede Auser alle ore 18, si terrà l’iniziativa “Ritratti al femminile”, conversazione con Mario Gesualdi su l’immagine della donna nell’arte.

Info: www.spicgilfoggia.it - www.cgilfoggia.it - www.spicgilpuglia.it

comunicato stampa