Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 290 visitatori e nessun utente online

poliziaPartono gli “Itinerari teatrali di legalità”: mille alunni delle scuole primarie saranno protagonisti di un viaggio per conoscere le forze dell'ordine e le leggi

Partiranno lunedì 11 maggio gli “Itinerari teatrali di legalità”. Si tratta di un progetto che coinvolgerà circa mille bambini frequentanti le scuole primarie finalizzato a sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto delle regole ed educarli alla legalità.
Il progetto coinvolgerà gli operatori del Commissariato di Pubblica Sicurezza e gli agenti della Polizia Locale. I bambini, attraverso un percorso con esperti del settore e rappresentazioni teatrali eseguite dall'associazione culturale Ma.ma.ma che accompagneranno la visita, potranno conoscere i luoghi in cui le forze dell'ordine coordinano il loro lavoro giornaliero. Durante il viaggio nell'autobus un attore leggerà la storia della città “Regola”, un luogo in cui l'inesistenza di regole e di leggi rende la vita impossibile ai cittadini e altre storie di legalità che vedono protagonisti i tutori dell'ordine pubblico.
“Questo progetto promosso dall'Amministrazione Comunale – spiega l'assessore alla Pubblica Istruzione, Simona Venditti -, rappresenta un approfondimento reale sui temi della legalità e consentirà ai partecipanti di diventare veri e propri portavoce di comportamenti legali in ambito scolastico, sentendosi più partecipi alla vita sociale e del territorio. L’iniziativa si pone l’obiettivo non solo di porsi in continuità con le iniziative scolastiche di educazione alla legalità ma anche e soprattutto di stimolare una loro riflessione su come nascano le regole del viver civile, di indurre il loro spirito di osservazione sui luoghi della città e sollecitarli a rilevare quali siano le piccole regole che quotidianamente vengono infrante dalla comunità cittadina e rispetto al quale la stessa ha sviluppato un preoccupante senso di depenalizzazione”.
Un'esperienza educativa importante che vedrà le istituzioni scolastiche, gli amministratori e le forze dell'ordine insieme per educare i giovani alla legalità.
“Questo percorso di legalità destinato agli alunni della scuola primaria – conclude il Sindaco Francesco Miglio – è il primo di una lunga serie di iniziative che coinvolgeranno anche gli studenti delle scuole medie e superiori. Riteniamo che la lotta all'illegalità debba passare necessariamente attraverso l'educazione alle legalità e la formazione di nuove generazioni più attente al rispetto del prossimo e del proprio territorio”.


Il Portavoce
Marilia Castelli