Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 187 visitatori e nessun utente online

uni

Martedì 29 settembre 2015 il prof. Gianpaolo Ruotolo, Aggregato di Diritto internazionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Foggia e Visiting Professor presso la Poon School Law Dickson del King's College di Londra, sarà ospite del convegno internazionale organizzato dal Transnational Law Institute dal titolo "Overfitting' legal transplants and the fragmentation of global Internet governance".

L'importante congresso, che tratterà i temi più attuali legati alla Governance e alla regolamentazione transnazionale, vedrà la partecipazione di illustri relatori che si confronteranno sui processi di frammentazione nella legislazione internazionale e sulle innovazioni normative introdotte per affrontare le grandi sfide giurisdizionali transfrontaliere.

In tale contesto il prof. Ruotolo presenterà i risultati delle sue ricerche sulla frammentazione e la nascita di nuovi modelli normativi nella governance "globale" di Internet. Il rapporto tra ordinamento internazionale e Internet è bilaterale: se da un lato, infatti, il primo è chiamato a disciplinare sia la Rete in quanto infrastruttura sia i comportamenti umani che vi si svolgono, lo stesso ordinamento sta andando incontro a peculiari modifiche in conseguenza della diffusione delle informazioni attraverso la Rete stessa da parte dei suoi operatori (funzionari governativi, di ONG, studiosi, avvocati). Da sempre il progresso tecnologico informa di sé gli ordinamenti giuridici, compreso quello internazionale: si pensi alle numerose norme negoziate per disciplinare i comportamenti degli Stati nello spazio extra-atmosferico, l’uso dell’orbita geostazionaria, l’aviazione civile, l’energianucleare, la ricerca scientifica nell’alto mare. Tuttavia mentre in questi casi le peculiarità “tecniche” dell’oggetto disciplinato hanno influenzato esclusivamente il contenuto delle relative norme, nel caso del Web l’influenza pare essersi estesa non solo alle disposizioni materiali di disciplina di determinati settori, particolarmente sensibili all’avvento della Rete, ma anche al modo di operare dell’ordinamento internazionale nel suo complesso. Gli studi del prof. Ruotolo mirano ad analizzare il rapporto tra Internet e il Diritto internazionale "pubblico".

Per maggiori informazioni:
www.unifg.it

Settore Stampa e Comunicazione
Area Comunicazione e Rapporti istituzionali
Università degli Studi di Foggia

Comunicato stampa