Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 133 visitatori e nessun utente online

anziano non autosufficienteIl Comune opera con costanza per la sicurezza degli anziani e il contrasto al fenomeno delle baby gang

L'Amministrazione Comunale di Cerignola esprime solidarietà ai due anziani vittime di bullismo ad opera di un gruppo di ragazzini che quotidianamente si radunano nei pressi della loro abitazione e lanciano sassi e altri oggetti nelle pertinenze della loro abitazione.

"Il caso è stato portato alla nostra attenzione il 12 marzo", giorno in cui è stata formalmente presentata una denuncia presso il comando di Polizia Locale, prontamente trasmessa alla Procura della Repubblica, allegandola alla relativa notizia di reato, dichiara l'assessora alla Sicurezza, Teresa Cicolella.

"Da subito abbiamo operato, con determinazione e discrezione, istituendo una pattuglia a piedi della Polizia Locale, anche in abiti civili, che ha sorvegliato l'area dalle 17 alle 20.

Unica eccezione il periodo pasquale, giorni in cui l’intero corpo di Polizia Locale è stato impegnato con i riti della Settimana Santa.

Purtroppo, non è il primo o l’unico episodio di questo genere sottoposto alla nostra attenzione. Quello delle baby gang è un fenomeno in crescita anche nel nostro territorio e quotidianamente riceviamo segnalazioni su cui operiamo anche di concerto con l’assessorato alle Politiche sociali.

Un lavoro costante e discreto, perché abbiamo il dovere di tutelare le vittime di questi brutti episodi da eventuali ritorsioni e di preservarne la privacy.

L'Amministrazione Comunale e la Polizia Locale lavorano e lavoreranno sempre con l'obiettivo di garantire la sicurezza di tutti i cittadini, ai quali chiediamo di collaborare segnalando eventuali episodi di bullismo o vandalismo: solo agendo tutti insieme possiamo contrastare questo preoccupante fenomeno", conclude l'Assessora Cicolella.