Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 269 visitatori e nessun utente online

Spettacolo - Cinema - Arte - Cultura

vico
Ufficializzato il ricchissimo programma dedicato al Patrono e agli innamorati, il borgo si veste a festa
Musica, spettacoli, e poi vicoli, archi e piazze con luminarie artistiche, degustazioni e mostre
E con “Ti racconto San Valentino e l’Amore” nel borgo lo spettacolo dell’attore Sebastiano Somma
Grande successo a Milano dove sono stati presentati anche la Settimana Santa e il Paposcia Fest


VICO DEL GARGANO È tutto pronto, a Vico del Gargano, per gli eventi che celebreranno il patrono San Valentino e la festa degli innamorati, nello scenario di un borgo che sarà colorato e animato da una lunga serie di appuntamenti tra sapori, spettacoli, mostre, installazioni e musica dal 14 al 18 febbraio 2024. Il centro storico sarà illuminato con luminarie artistiche e, lungo le vie e le piazze principali, saranno presenti le aree per le degustazioni enogastronomiche. Il programma delle celebrazioni civili sarà inaugurato, mercoledì 14 febbraio, da “Sinfonie d’Anima”, concerto dell’Orchestra di Fiati “Domenico Corigliano”, alle ore 19.30 nella Chiesa Madre. Giovedì 15 febbraio, alle ore 21, nell’Anfiteatro Comunale si terrà lo spettacolo di danza intitolato “L’Amore è una cosa semplice”. Il clou degli eventi si concentrerà tra venerdì 16 e domenica 18 febbraio: proprio venerdì 16, alle 20.30, si terrà “Ti racconto San Valentino e l’Amore”, progetto speciale dell’iniziativa “Monumenti in cerca d’attore”, spettacolo con Sebastiano Somma.
SABATO 17 FEBBRAIO. Particolarmente ricco il programma di eventi che renderà spettacolare il fine settimana dedicato agli innamorati. Sabato, dalle ore 9, i complessi bandistici “A.F. Nardini” e “Garganum” attraverseranno il borgo con la loro musica. Alle 9.30, prenderà il via la seconda edizione della “Camminata di San Valentino”, una passeggiata tra vicoli, archi, piazze che svelerà i luoghi più belli del borgo. Alle ore 11, in aula consiliare, si svolgerà l’evento “Le scarpe di Gennaro Martella”, da un’idea di Marcello Aguiari. Alle 11.30, in via Aldo Moro, si procederà alla intitolazione del campetto polivalente. Alle 16, il borgo sarà attraversato dalla musica della “Storica Premiata Tradizionale Bassa Musica di Molfetta”. Dalle 18.30, spettacolo di colori e musica con “Baciami il cuore”, tra videomapping e dj set in Largo Fuoriporta.
DOMENICA 18 FEBBRAIO. Ad aprire la giornata di domenica ci saranno ancora una volta la musica e la parata dei complessi bandistici. Dalle ore 16, “Route 99- Notes on the road”, street band per le vie del borgo. Appuntamento spettacolare quello di “Balconi d’amore”: dalle ore 18, serenate improvvisate nel centro storico per celebrare l’amore e gli innamorati. Alle ore 19.30, un appuntamento prestigioso e suggestivo con il concerto della Fanfara del 10° Reggimento Carabinieri Campania di Napoli, nella Chiesa Madre.
SAN VALENTINO ALLA BIT. “Tutti gli appuntamenti di quest’anno sono stati presentati alla BIT di Milano”, spiega l’assessora Porzia Pinto, “dove ho avuto l’onore di rappresentare il Comune di Vico e di illustrare la nostra intera offerta turistica, compresi La Settimana Santa, il Paposcia Fest e il progetto di Vico Borgo Artistico. È stato un momento davvero significativo per Vico del Gargano, che punta sempre più a differenziare il suo turismo con eventi e progetti strategici che possano dare nuovo impulso e ulteriore qualità al nostro turismo, puntando su segmenti come quello culturale e legato agli eventi”. Il successo di Vico alla BIT è sottolineato anche dal sindaco Raffaele Sciscio: “Prima di questa edizione, l’ultima volta che eravamo stati presenti alla BIT risale a 10 anni fa. Oltre che Porzia Pinto e la delegata del Paposcia Fest Carmen Del Conte, voglio ringraziare Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo e cultura della Regione Puglia), e il vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, per essere intervenuti alla conferenza stampa del Comune di Vico del Gargano alla Bit di Milano, presentando assieme a noi il grande patrimonio di bellezza e cultura che caratterizza il nostro paese, uno dei Borghi più belli d’Italia”, ha dichiarato il sindaco Raffaele Sciscio.