Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 285 visitatori e nessun utente online

bcfoggia riminiTONNO INSUPERABILE B.C. FOGGIA UNA NUOVA E GRANDE STAGIONE PER WILLY LUCENA
Primo nelle classifiche individuali di battuta di squadra. Secondo in tutta la Serie A per valide e per punti segnati su sua battuta. "Stagione in crescendo per noi"
In una stagione esaltante, quella del Tonno Insuperabile BC Foggia, uno dei protagonisti assoluti è stato certamente l'italo-venezuelano Willy Lucena. Trentatre anni e la forma di sempre, ne fanno un mix di esperienza, freschezza e affidabilità come pochi all'interno del panorama nazionale. Ancora una volta, per il terzo anno consecutivo, Lucena è stato il trascinatore della squadra verso gli ambiziosi traguardi che la stessa si prefigge.
Un ottimo rapporto con il manager, Salvatore Strippoli e il clima gioioso, ma allo stesso tempo professionale, che si è creato con il resto della squadra, hanno contribuito alla crescita di tutti e del movimento foggiano.
"Si, è stata una stagione in crescendo - conferma Lucena - e siamo contenti di essere arrivati per il secondo anno consecutivo ai playoff scudetto. Possiamo dire di essere stati alla pari con tutti".
Grande determinazione anche con le parole, così come in campo dove lancia, difende e batte come un vero campione, dimostrando di essere un giocatore completo.

Primo nelle classifiche di battuta (.375) della squadra e nei primissimi posti di tutta la categoria, secondo assoluto in Serie A con 42 valide e con 30 rbi (punti siglati su sua battuta), Lucena ha giocato ancora una volta ad altissimi livelli, così come il resto dei compagni.

"Oggi mi sento un leader - conferma - e sono felice della mia carriera. Ho stima dei miei compagni e sono contento della grande crescita di tutti i ragazzi foggiani presenti in massa nel roster della squadra. E' stata una crescita continua per tutti e io a loro ci tengo tanto".

Un vero e proprio campione, quindi, e la sua storia parla chiaro. Da Maracaibo (Venezuela) all'Italia con lo scudetto vinto a San Marino, nel 2008 e una finale persa l'anno successivo; le Olimpiadi di Atene, nel 2004, con la maglia della Nazionale Italiana e le 17 apparizioni totali sempre con la maglia azzurra, ne fanno un leader, una stella di altissimo valore. Ma nei 3 anni a Foggia, Lucena ha fatto ancor di più, ha dimostrato tutto il suo valore sul campo, quasi a voler ricominciare tutto, di nuovo. Fu lui la stella della promozione in Serie A Federale e lui, oggi, trascina il gruppo verso un sogno. Le fasi post-season 2015 per l'assegnazione dello scudetto.
Foggia ci sarà, Lucena anche.

FABIO LATTUCHELLA – UFFICIO STAMPA BASEBALL CLUB FOGGIA