Categorie Eventi

Eventi in primo piano

Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Località eventi

Chi c'è online

Abbiamo 147 visitatori e nessun utente online

PACCO DEI BANDITI 2023

Da Dicembre 07, 2023 18:30 fino a quando Dicembre 07, 2023 20:27
Postato da Antonio
Categorie: Altri eventi
Visite: 62

PRESENTAZIONE “PACCO DEI BANDITI 2023” A FOGGIA
 In occasione del Natale torna il “Pacco dei Banditi”, la strenna natalizia della Cooperativa Sociale
“Pietra di Scarto” di Cerignola (FG) ispirata a Danilo Dolci e al suo “Banditi a Partinico”, scritto nel 1955. L’edizione del 2023 è
dedicata alle storie delle donne vittime della mafia del caporalato e di quelle che sono riuscite a ribellarsi a quel ricatto. In
particolare sono ricordate Incoronata Sollazzo e Maria Incoronata Ramella, morte giovanissime di caporalato nelle
campagne cerignolane il 24 aprile 1998. La grafica del Pacco riprende proprio il murales ispirato a queste storie e realizzato
sul Laboratorio Francesco Marcone, bene confiscato gestito dalla cooperativa, da Viola Gesmundo, illustratrice e artista
urbana di origini foggiane.
Il lancio ufficiale, dopo il rinvio della presentazione prevista a Cerignola, avverrà giovedì 7 dicembre alle ore 18.30, presso la
sala “Rosa Del Vento” della Fondazione Monti Uniti di Foggia (Via Arpi, 152).
Nelle diverse opzioni di composizione del pacco c’è anche la possibilità di includere il libro “Storia di Franco” (Edizioni “La
Meridiana, 1998), libro della scrittrice foggiana Maria Marcone sulla storia di suo fratello Francesco, direttore dell’Ufficio del
registro ucciso a Foggia il 31 marzo del 1995, a cui è intitolato il progetto della cooperativa.
La presentazione della nuova edizione, oltre al contributo dell’artista che ha realizzato la grafica, sarà accompagnata dagli
interventi di Aldo Ligustro della Fondazione Monti Uniti, Daniela Marcone dell’associazione “Libera contro le mafie” e figlia
di Francesco, Elvira Zaccagnino delle Edizioni “La Meridiana” e Federica Bianchi di Libera Puglia. Durante la serata verrà
inoltre illustrato il risultato del progetto realizzato dalla cooperativa con ragazze e ragazzi affidate all’USSM di Foggia e curato
dalla stessa Viola Gesmundo con gli interventi di Angela Gismondi, direttrice dell’USSM Bari-Foggia e Francesca Capone,
bibliotecaria della “Magna Capitana”.
Ad accompagnare gli interventi ci saranno alcune letture tratte dall’opera di Danilo Dolci a cura delle attrici Annalisa
Formiglia e Veronica Ricucci della Piccola Compagnia Impertinente di Foggia.
“Chi ci conosce sa quanto le parole siano importanti per noi, per la nostra azione quotidiana. Abbiamo voluto giocare sul
doppio significato della parola “bandito”, che vuol dire ad un tempo “criminale, ladro” e “messo al bando, lasciato ai
margini, ghettizzato”, come insegnato da Danilo Dolci”, afferma Pietro Fragasso. “Con il nostro lavoro quotidiano vogliamo
evidenziare proprio come “i messi al bando” abbiano per noi una centralità decisiva, fatta di speranza e coraggio;
integrazione e lotta alla mafia. E soprattutto lavoro: vero, dignitoso e regolare. Siamo contente\i di avere con noi compagne
e compagni di viaggio che condividono questo percorso di ormai quasi 28 anni.”.
L’iniziativa ricade nel progetto “Ancora più rossa d’amor”, finanziato dalla L.R. 32 del 01/08/2014 intitolata “Disposizioni
attuative per il sostegno e la diffusione del commercio equo e solidale”.


Eventi Passati e archiviati