Categorie Eventi

Eventi in primo piano

Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Località eventi

Chi c'è online

Abbiamo 127 visitatori e nessun utente online

Nu diavëlë sfurtunâtë

Da Maggio 04, 2024 20:30 fino a quando Maggio 04, 2024 23:52
a Foggia
Postato da Antonio
Categorie: Teatro
Visite: 46

Al Teatro Regio di Capitanata da sabato 27 aprile in scena ’Nu diavëlë sfurtunâtë: commedia ambientata nella Foggia postunitaria del 1872, per la regia di Lidia Delle Noci.

Ancora una commedia in dialetto per la Compagnia Enarchè, che porterà in scena al Teatro Regio di Capitanata via Guglielmi, 8a (c/o Chiesa Madonna del Rosario) sabato 27 aprile prossimo ’Nu diavëlë sfurtunâtë.
Una vicenda – quella raccontata nella commedia – che la regista Lidia Delle Noci ha tratto da un’opera dell’autore santagatese Sergio Barbato (il suo maestro del palcoscenico) e ha riadattato contestualizzandola nella città di Foggia. Ed è proprio Lidia Delle Noci a parlare della commedia: “La storia è arrivata in tempi lontani, quelli della transumanza, che per secoli ha segnato le vite, i terreni e le genti di Capitanata. Ambientata nel 1872, ha per protagonista una figura realmente esistita, un uomo di nome Pietro Baialardo. Un uomo che di mestiere faceva il carrettiere e che viveva in quelli che oggi a Foggia si chiamano Quartieri Settecenteschi. È un personaggio particolare Baialardo: uomo senza cultura, forse contadino oppure negromante, le prova tutte per tirare a campare, facendosi anche amico di un signorotto locale. E per sbarcare il lunario, per mettere il piatto a tavola, Baialardo (interpretato da Mimmo Mazza) non esita e tentare il tutto e per tutto, arrivando a vendere la sua anima al diavolo… ”
Naturalmente lo spettacolo è ricco di vicissitudini, equivoci e tanta allegria, con un contorno ben fornito di personaggi, spesso amici, parenti e vicini del protagonista.
Gli attori – in ordine di entrata – sono: Consiglia Albanese, Lidia Delle Noci, Cinzia Citarelli, Giovanni Mancini, Mimmo Mazza, Antonio Solimine, Armando Granato, Enrico Lioce, Rocco Lionetti.
Sono previste diverse repliche: oltre al debutto del 27/4, a seguire la commedia andrà in scena il 28/4, oltre che il 4 e 5/5. Le ultime due rappresentazioni (alle quali possono accedere anche i non soci Enarchè) sono previste per l’11 e 12/5/2024.
Il cast tecnico è così composto: Maria Grazia De Rosa scenografa, Angela Infante costumista, Cristina Uricchio si occupa del comparto audio-luci, mentre Alessandro Forcelli è il fotografo di scena. Musiche originali a firma di Giovanni Ruggiero.

Ricordiamo ancora che la Compagnia Enarchè, presieduta da Carlo Bonfitto, insieme al Teatro Regio di Capitanata e Omnia Service Animation, prosegue con le iniziative solidali. Quest’anno si chiama 1 euro = 2 euro: per ogni rappresentazione in cui avranno posto i soci Enarchè, la Compagnia mette da parte 1 euro per ogni spettatore, invitando gli spettatori a fare altrettanto.
A fine stagione la somma totale raccolta verrà destinata ad associazioni e strutture di volontariato, oltre che a famiglie in difficoltà, del territorio foggiano.

I biglietti si potranno acquistare direttamente in teatro (preferendo la prenotazione telefonica) o anche utilizzando il circuito di prevendita on line www.vivaticket.com.

’Nu diavëlë sfurtunâtë
Commedia dialettale tratta da un’opera di Sergio Barbato
Riduzione, libero adattamento e regia di Lidia Delle Noci
Con: Consiglia Albanese, Lidia Delle Noci, Cinzia Citarelli, Giovanni Mancini, Mimmo Mazza, Antonio Solimine, Armando Granato, Enrico Lioce, Rocco Lionetti.
In scena: sabato 27 e domenica 28 aprile 2024; 4-5/5/2024; 11 e 12/5/2024 (ingresso anche per i non tesserati Enarchè)
Porta: ore 20.30; inizio spettacolo: ore 21.00
Foggia, Teatro Regio di Capitanata – via Guglielmi, 8a (c/o Chiesa Madonna del Rosario)


Eventi Passati e archiviati