Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 216 visitatori e nessun utente online

"Appena è trapelata la voce della chiusura della biblioteca "F: Chirò" di San Severo, è scattata subito la mobilitazione dei cittadini ed in particolare dei giovani; raccolte oltre 500 firme, migliaia di adesioni sulla pagina facebook in pochi giorni. Nella seduta dell'ultimo consiglio comunale, una delegazione di giovani universitari e di rappresentanti di Altracittà ha avvicinato consiglieri e assessori comunali per chiedere un intervento urgente utile a salvare la biblioteca; in particolare è stato chiesto un consiglio comunale straordinario e un incontro tra l'A.C. e il consiglio di amministrazione di bancapulia-veneto banca. La biblioteca Chirò fa parte ormai delle buone pratiche della città, un luogo pubblico di riferimento per lo studio, l'approfondimento e la ricerca di quanti hanno voglia e necessità di ampliare le proprie conoscenze soprattutto in campo giuridico-amministrativo. Non vogliamo pensare che la nuova gestione "nord-est" di bancapulia sia piombata qui al sud solo per fare profitti e ci consideri i terroni da spremere come limoni; se così fosse ha fatto doppiamente male i conti: i sanseveresi ci tengono alla cultura, alle loro tradizioni almeno quanto alla loro terra; questa miope operazione non sarebbe indolore infatti sono in molti pronti a spostare i loro risparmi e le loro azioni in altri porti se non si trova una ragionevole soluzione. Ci permettiamo di suggerire una sana collaborazione tra pubblico e privato: il Comune di San Severo metta a disposizione i locali (p.es. al Pascoli) per accogliere i numerosi e preziosi volumi e la banca potrebbe sostenere le spese di gestione e di funzionamento, fermo restando che un contributo annuale di modesta entità per i tesserati potrebbe alleviare tali costi e garantire un diritto allo studio a tutti. Un primo risultato pare raggiunto: oggi si dovrebbe riunire il consiglio comunale con questo tema all'o.d.g. L'interesse dei politici si misura anche da queste azioni e dai risultati".



comunicato stampa