Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 269 visitatori e nessun utente online

uniIl programma Presa Diretta (Rai Tre) ospite dell’Università di Foggia, ealizzerà un reportage sull’hub.
Debutta la rassegna che incrocia domanda e offerta di lavoro: spazio per colloqui, laboratori e incontri. Già registrati oltre 1.000 candidati, ad oggi 730 prenotazioni per i workshop in programma.
Allestite anche due serate del Salone Off: martedì 15 il concerto della Bruno Santori Band al Giordano, giovedì 17 gran finale con la pizzica
salentina degli Alla Bua nei giardini del Dipartimento di Economia. 
Alla cerimonia di inaugurazione il Governatore Michele Emiliano e gli assessori Raffaele Piemontese (Bilancio) e Sebastiano Leo (Lavoro).
Mercoledì 16 maggio l’omaggio dell’Università alla sua ex studentessa Luigia Campanaro, con il conferimento del premio di laurea alla sua memoria.

Da Lidl Italia a Leroy Merlin, da Deloitte a Metro, passando per BDO, CNH Industrial (Gruppo Fiat), Eataly, Kruk, Manpower, Oviesse solo per citare alcune delle 60 aziende (diverse delle quali di spessore internazionale, altre di ambito nazionale o più specificatamente di settore come, ad esempio, nel caso di Aeroporti di Puglia) che saranno ospiti della prima edizione del Salone del Lavoro e della Creatività, organizzato dall’Università di Foggia con il sostegno della Regione Puglia e dell’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'Innovazione della Regione Puglia (A.R.T.I.).
Appuntamento da martedì 15 (inaugurazione ore 16,30) a giovedì 17 maggio (chiusura ore 19,00) presso la Fiera di Foggia (padiglione nuovo), dove l’Università di Foggia proverà a diventare il primo hub del Mezzogiorno specializzato nella connessione tra domanda e offerta di lavoro. Una svolta senza precedenti nell’ambito delle politiche di reclutamento e placement adottate finora dall’Ateneo, una svolta dettata innanzi tutto dalle difficoltà facilmente desumibili dai dati relativi all’occupazione in Capitanata (a seconda delle fasce d’età, mai al di sotto del 20% e in alcuni casi vicina anche al 50%) e all’emigrazione intellettuale di laureati e studenti (anche in questo caso mai al di sotto del 30%). «Dati che impongono una seria riflessione – dichiara il Rettore dell’Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci – soprattutto sul futuro di questi ragazzi. Noi ci stiamo provando, sarà un’edizione “numero zero” come si dice in questi casi, ma non sarà una edizione sperimentale: abbiamo cercato di curare tutti i dettagli tra mille difficoltà, prime tra tutte quelle di natura economica e immediatamente dopo quelle di natura logistica. Va detto che senza il sostegno e l’entusiasmo della Regione Puglia e dell’A.R.T.I. non ce l’avremmo fatta, non si tratta di un riconoscimento formale ma assolutamente sostanziale, considerato il determinante apporto che la Regione Puglia ha fornito a questa rassegna piena di futuro e speranza». Il Salone del Lavoro e della Creatività è stato organizzato dall’Area Orientamento e Placement diretta dalla dott.ssa Rita Saraò, su coordinamento della delegata del Rettore all’Orientamento, Tutorato e Job Placement prof.ssa Lucia Maddalena.
Due padiglioni: uno istituzionale, l’altro per le 60 aziende ospiti / Già pervenute 1000 registrazioni, 700 gli iscritti ai workshop.
Il Salone del Lavoro e della Creatività – si allegano programma dell’evento e delle attività – si pone l’obiettivo di diventare focus permanente sul mondo del lavoro e sulle politiche di reclutamento nell’era dei social media. Colloqui, workshop, incontri, approfondimenti, laboratori, appuntamenti professionali, ma anche presentazioni di start up e idee imprenditoriali innovative. Proponendosi come supporto – e non come alternativa – ai canali istituzionali a cui abitualmente si rivolgono i giovani in attesa di occupazione, l’Università di Foggia per due giorni (le attività si concentreranno nei giorni 16 e 17 maggio) metterà uno di fronte all’altro chi cerca e chi sta cercando, chi si candida e chi invece sta offrendo una candidatura. Oltre 1.000 le registrazioni (che potrebbero anche essere delle potenziali candidature) già pervenute attraverso il sito www.jobunifg.it, mentre ai workshop e ai laboratori inseriti nel programma al momento risultano oltre 730 iscrizioni. Nel padiglione anteriore della Fiera di Foggia (struttura n. 69) ci sarà posto per Regione Puglia e A.R.T.I.; le 5 Università e i 6 I.T.S. del territorio regionale; enti e associazioni datoriali che hanno collaborato all’organizzazione dell’evento; quindi la zona food (affidata alle cure del popolare chef Peppe Zullo); la zona eventi (300 posti a sedere, platea che giovedì 17 maggio alle 17,00 ospiterà la premiazione del concorso #studioinpugliaperché); tre sale laboratorio adibite ai workshop; e la postazione di Radio Nova Ions 97 (radio ufficiale del Salone, che trasmetterà in diretta interviste, impressioni e curiosità dagli stand delle aziende e dal padiglione istituzionale). Nel padiglione adiacente, invece, ci sarà posto per 16 isole (ciascuna da 4 postazioni), al cui interno saranno ospitate le 60 aziende che hanno aderito al Salone rispondendo da ogni parte d’Italia.
L’inaugurazione martedì 15 maggio, ore 16,30 / Il 16 maggio l’omaggio a Luigia Campanaro.
Alla cerimonia di inaugurazione interverranno il Governatore della Regione Puglia, dott. Michele Emiliano; l’assessore al Bilancio e alle Politiche giovanili, avv. Raffaele Piemontese; e l’assessore al Lavoro e alla Formazione, prof. Sebastiano Leo; oltre naturalmente al Rettore dell’Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci. Previsti, inoltre, brevi interventi da parte dei rappresentanti degli Enti pubblici e delle associazioni datoriali che hanno collaborato, a vario titolo, all’organizzazione di questa prima edizione del SLC: Comune e Provincia di Foggia, Camera di Commercio, Confindustria, Confcommercio, Consiglio degli Studenti dell’Università di Foggia. L’inaugurazione è fissata alle 16,30 di martedì 15 maggio, nella sala eventi all’allestita nel padiglione nuovo della Fiera di Foggia. Il giorno dopo, mercoledì 16 maggio alle 18, l’atteso omaggio del Dipartimento di Giurisprudenza all’ex studentessa UniFg dott.ssa Luigia Campanaro, investita e uccisa in via Gramsci (dove ha sede Palazzo Ateneo) il 20 novembre 2016. Per l’occasione sarà assegnato il premio alla miglior tesi di laurea in “Consulente del lavoro ed Esperto in relazioni industriali” discussa tra febbraio 2017 e aprile 2018: il riconoscimento consiste in una borsa di studio, del valore di 1.500 euro, messa a disposizione da San Paolo Invest / Private Banker.
Salone Off / Bruno Santori e il Festival di Sanremo in chiave jazz / Finale con la pizzica degli Alla Bua (cortile di Economia).
Previsti anche due eventi Off, che si terranno in luoghi diversi da quelli in cui si consumerà la parte più importante dell’evento. «Abbiamo voluto delocalizzare il Salone – spiega la dott.ssa Rita Saraò, ideatrice del Salone – per coinvolgere anche città e territorio. Il Salone non è un evento di massa, perché esclusivamente dedicato a chi offre e a chi cerca lavoro. Ma era importante proporre anche una visione “altra” della città, soprattutto agli ospiti che arrivano da altre regioni, in alcuni casi anche molto lontane dalla nostra. Abbiamo scelto due eventi che ci sono parsi all’altezza delle aspettative e soprattutto delle circostanze, una serata molto raffinata e una grande festa popolare». Il primo in programma martedì 15 maggio, come appendice alla cerimonia d’inaugurazione, con ingresso alle 20,30 e sipario alle 21 (Teatro Giordano, piazza Battisti - Foggia): si tratta del concerto inaugurale del Salone del Lavoro e della Creatività tenuto dalla Bruno Santori Band, che proporrà al pubblico – composto perlopiù da autorità e dagli ospiti delle aziende presenti al Salone: accesso su invito dell’Università di Foggia – il suo ormai apprezzato repertorio tratto dal disco Jazz&Remo, ovvero i più popolari successi del Festival di Sanremo rivisitati e arrangiati in chiave jazz. Il secondo in programma giovedì 17 maggio alle 21,00 (giardino del Dipartimento di Economia dell’Università di Foggia, via Caggese - Foggia): festa popolare di fine SLC con la formazione salentina degli Alla Bua, che porteranno in scena la contagiosa e coinvolgente pizzica che, anche grazie a questa formazione, è stata esportata in tutto il mondo (prima di Foggia, gli Alla Bua si esibiranno a Hong Kong).
“Presa Diretta” (Rai Tre), reportage sul lavoro dal Salone del Lavoro.
La trasmissione “Presa Diretta” (Rai Tre), condotta dal giornalista Riccardo Iacona, sarà ospite al Salone del Lavoro e della Creatività per l’intera giornata di mercoledì 16 maggio. La giornalista Roberta Ferrari e una troupe di tecnici, realizzeranno un reportage sulle nuove frontiere del recruiting e sul tentativo dell’Università di Foggia di riportare, al centro dei destini degli studenti, la parola “lavoro”.


Davide Grittani