Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 243 visitatori e nessun utente online

Sede Consorzio Bonifica Capitanata«La gestione deve andare agli enti locali e non ai Consorzi di Bonifica»


Attenzione ai Consorzi di bonifica. E l'appello che la Confedilizia Foggia lancia, a tutela della proprietà, dopo l'inconsueta alleanza tra Consorzi di bonifica, costruttori edili, sindacati e ricercatori. L'Alleanza chiede, sotto il pretesto di presunte pastoie burocratiche, l'immediato sblocco di centinaia di milioni di euro, forse insofferente dei controlli anche preventivi che l'erogazione a soggetti privati di un'ingente somma come quella in questione di certo richiede da parte degli organi competenti, sbrigativamente liquidati come burocratici e basta.
Confedilizia Foggia, fiduciosa che si riesca a cambiare qualcosa anche in questo settore, evidenzia ancora una volta, come fa da tanto tempo senza essere ascoltata, che non si comprende perché l'esecuzione di tutte queste opere di strutture idriche utili allo sviluppo dell'agricoltura, del turismo, dell'agroindustria e del made in Italy non possa essere affidata ai Comuni che già provvedono ad appaltare lavori anche di importi ben superiori a quelli dei Consorzi.
In questo modo, fa presente la Confedilizia, si realizzerebbe davvero una rivoluzione copernicana contro il dispendio derivante, nel migliore dei casi, dall'affidarsi ad enti che disperdono mezzi in un'infinità di rivoli ed opere, senza alcuna visione generale, così come lo stato idrogeologico territoriale dimostra.