Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 176 visitatori e nessun utente online


E´ durata un´infinità quest´attesa ma finalmente ce l´abbiamo fatta!!! Dopo anni di lotte inauguriamo la Casa dello Studente di via Galanti.
Innumerevoli sono stati gli annunci in passato ma altrettante sono state le rimostranze che l´Associazione Area Nuova ha portato avanti nel tempo per ottenere e rivendicare un bene di vitale importanza per il territorio di Capitanata e soprattutto per la comunità studentesca dell´ateneo foggiano. Un cammino lungo ma costante che ha visto la nostra associazione come l´unica sostenitrice a livello studentesco di questo risultato. A partire dalle petizioni raccolte tra gli studenti, passando per i numerosi interventi nei consigli di amministrazione dell´Università di Foggia, nell´ex-Edisu ed infine con il ruolo incisivo nell´attuale Adisu Puglia. Inoltre il sit-in di protesta organizzato a Bari presso gli uffici della Regione sia nell´Assessorato competente sia in attesa del Presidente Vendola che non ci ha mai ricevuti. Queste premesse sono fondamentali per far capire il sentimento che ci lega a questa casa dello studente e a quello che significherà questa struttura per i nostri studenti. Gli attuali 26 alloggi sono sempre stati insufficienti, quindi con questo traguardo a nostro parere il fabbisogno di posti letto è pressocchè garantito. Inoltre la nuova sede prevede una serie di servizi tali da fare un salto di qualità rispetto ad oggi. Innanzitutto un ampio giardino con panchine e molto verde, poi il servizio mensa integrato, ed ancora una serie di aule dedicate al laboratorio informatico, palestra, sala ricreativa, lavanderia ed altri locali a cui dare una destinazione. L´obiettivo della nostra associazione è quello di rendere via Galanti un luogo di aggregazione e di socializzazione attraverso l´esercizio costante del diritto allo studio e l´organizzazione di eventi formativi e culturali. Inoltre sarà fondamentale rendere raggiungibile la casa dello studente ipotizzando una postazione del bike sharing e una fermata dei mezzi di trasporto urbani. Le difficoltà però sono dietro l´angolo viste le ultime delibere della Regione Puglia. Infatti con la Legge Regionale n. 39/2011 la Regione in fase di approvazione del bilancio ha assegnato all´Adisu la cifra di 8.063.125,00 milioni di euro a fronte dei 9,7 stanziati l´anno precedente. Un taglio quasi del 20% delle risorse che a detta della stessa Adisu rischia di compromettere l´ordinario funzionamento degli uffici e gli investimenti infrastrutturali tra cui la nostra nuova Casa dello Studente. Il Governatore Vendola è presente solo alle inaugurazioni per mettersi in mostra e decantare parole affabulatrici come ha fatto con la messinscena dell´ex-Iriip, ma in realtà quando si tratta di cose concrete è sempre assente, almeno a livello universitario. E questa forte riduzione dei fondi per gli studenti universitari ne è l´ulteriore testimonianza. Anche ieri Vendola ha glissato sulla proposta del Presidente del Consiglio degli studenti di eliminare la riduzione di risorse finanziarie per il diritto allo studio prevista nell'ultimo bilancio regionale. Questo dato comporta per i nostri studenti una grande incognita proprio nel giorno dell´inaugurazione della nuova casa dello studente. L'Associazione Area Nuova però non ci sta e vigilerà affinchè questo nuovo inizio abbia un cammino e un proseguio il più roseo possibile esercitando un ruolo critico e propositivo anche perchè tra non molto sarà disponibile la terza casa dello studente presso l´ex istituto Pascal e quindi bisognerà fare una attenta programmazione. Tra le nostre proposte l´esternalizzazione di alcun i servizi, vedi la possibilità di affittare camere a prezzi convenzionati e agevolati nei confronti degli studenti non idonei oppure rendere fruibile le strutture anche a non studenti per i servizi della palestra, dei laboratori, della lavanderia, o ancora dare in gestione alcuni di questi spazi pensando ad una zona per convegni e manifestazioni. In conclusione con forte ottimismo accogliamo questa Casa dello Studente e ringraziamo il Direttore Generale Crescenzo Marino e il Dott. Domenico Addante per l´impegno profuso non solo come addetti ai lavori ma come le uniche persone che hanno creduto ad un progetto con e per gli studenti.



comunicato stampa