Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 200 visitatori e nessun utente online

forza italiaATTACCO DI LUPI, FORZA ITALIA AL FIANCO DEGLI ALLEVATORI
Circa nove mesi fa, FORZA ITALIA di Monte Sant’Angelo è intervenuta con un appello alle Istituzioni (Parco, Comune, Regione) affinché venisse affrontato l’annoso problema degli attacchi di lupi e cinghiali a danno degli allevamenti del Gargano, in particolare ai danni di greggi di capre e pecore. Ebbene, dopo nove mesi ci ritroviamo a dover raccogliere, ancora una volta, il grido di allarme e di sconforto di tanti allevatori perché ogni giorno sono costretti a contare un numero sempre maggiore di pecore e capre sbranate dai lupi. Peraltro, le aziende zootecniche lamentano il fatto che, a fronte di grandi danni subìti, gli Enti preposti corrispondono somme che vanno a coprire il danno solo in minima parte.
Ma mentre alla Regione Puglia il Presidente Emiliano e tutti i suoi Assessori hanno dimenticato ormai da anni la provincia di Foggia e il Gargano in particolare, dall’altro Giandiego Gatta (Forza Italia), Vice Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, ha con forza chiesto una presa di posizione netta a favore degli operatori zootecnici del Gargano proponendo che “il Parco venga dotato di risorse finanziarie per poter far fronte ai danni subìti dalle imprese situate nel suo perimetro per opera della fauna selvatica (lupi, cinghiali ecc.)”.
FORZA ITALIA condanna il silenzio assordante dell’Amministrazione Comunale di Monte Sant’Angelo che, ad oggi, non ha speso nessuna parola di sostegno agli allevatori. Ci chiediamo che fine abbia fatto l’Assessore all’Agricoltura e Foreste, Generoso Rignanese, che nei tempi che furono, da Consigliere di opposizione, aveva sempre una soluzione in tasca per ogni cosa, specie quando c’era da accusare qualcuno. Perché Generoso Rignanese, in quanto Assessore all’Agricoltura e Foreste, non interessa il Presidente della Regione Puglia e gli altri Enti su questo argomento? O è solo impegnato ad aumentare le tasse a Monte Sant’Angelo?
FORZA ITALIA auspica che l’attuale governo del Parco prenda una posizione chiara e netta che faccia percepire l’area protetta come opportunità per il territorio e non come limite allo sviluppo, che è quanto lamentano gli operatori.
FORZA ITALIA invita tutti i Deputati e i Senatori della provincia di Foggia e della Regione Puglia, indipendentemente dalla loro appartenenza partitica, a farsi promotori della modifica della legge n. 394/1991 (legge quadro sulle aree protette) per l’introduzione della norma che consenta il risarcimento e non l'indennizzo, in modo tale che gli allevatori possano essere risarciti adeguatamente (quella legge non prevede di riconoscere il risarcimento per i danni subìti ma solamente l’indennizzo). Inoltre chiediamo all’Ente Parco di effettuare un monitoraggio adeguato al fine di capire se la popolazione dei predatori esistente possa essere sostenuta dall’intero territorio garganico.
FORZA ITALIA di Monte Sant’Angelo, oltre ad esprimere solidarietà, dichiara il proprio sostegno alla battaglia che gli allevatori vorranno fare perché i danni subìti vengano riconosciuti in maniera equa e perché non vengano lasciati soli nella loro tragedia; continueremo ad impegnare i nostri rappresentanti istituzionali ad essere al fianco degli allevatori: Monte e il Gargano non possono fare a meno di uomini e donne, giovani e meno giovani, che hanno scelto di rimanere nel nostro territorio e di prendersene cura, perché anche questo fanno gli allevatori del Gargano!

Forza Italia Monte Sant’Angelo