Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 211 visitatori e un utente online

miglio1Stato di disagio lavoratori ex Sicuritas. Il Sindaco miglio scrive al DG ASL Piazzolla.


Il Sindaco avv. Francesco Miglio ha scritto al Direttore Generale della ASL Foggia dr. Vito Piazzolla, in ordine alla delicata situazione lavorativa dei vigilanti che operano nell’Ospedale Teresa Masselli Mascia di San Severo.
“Caro Direttore, Nelle ultime ore ho ufficialmente ricevuto a Palazzo Celestini – Residenza Municipale – i lavoratori dell’azienda Sicuritas che espletano il servizio di vigilanza armata presso l’Ospedale di San Severo Teresa Masselli Mascia. Ho recepito le loro profonde preoccupazioni e lo stato di estremo disagio derivante dalla conclusione del procedimento relativo al cambio di appalto per il servizio dalla Sicuritas alla Cosmopol che, al momento ha lasciato senza lavoro i dipendenti. I lavoratori – con mono reddito e con famiglia - lamentano che, dopo una serie di incontri tenuti anche con la Prefettura di Foggia, la Cosmopol S.P.A. non intende rispettare la clausola sociale, ma intende assumere gli stessi senza che questi conservino l'inquadramento professionale e le condizioni economiche acquisite negli anni di precedente servizio. Da quanto riferitomi dai lavoratori, l'azienda Cosmopol S.P.A. è subentrata in ospedale dal 07/09/2019 ed i lavoratori dell'azienda Sicuritas da questa data sono stati sospesi dal servizio in attesa di essere assunti dall'azienda subentrante (Cosmopol S.P.A.). L'assunzione dei lavoratori sarebbe dovuta avvenire in concomitanza col subentro dell'azienda Cosmopol S.P.A. fatto salvo un breve differimento per il tempo strettamente necessario al cambio d'appalto. Dalla data del 07/09/2019 ad oggi i lavoratori sono sospesi dal servizio e non retribuiti. Lo stato occupazionale di questi nostri concittadini (e comprovinciali) preoccupa non poco l’Amministrazione Comunale tutta e me personalmente. Alla luce di quanto riferitomi Ti chiedo un celere ed urgente intervento al fine di chiarire gli aspetti contrattuali del servizio. Resto a disposizione per un eventuale incontro - anche con la mia presenza - con i lavoratori e l’Azienda”. F.to Il Sindaco avv. Francesco Miglio.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo