Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 240 visitatori e nessun utente online

sangiovanniSAN GIOVANNI ROTONDO, CARAMANICA(RA) INCONTRA IL SINDACO: “DIALOGO PROFICUO E IMPEGNO COMUNE SU CANILE”

“Nella giornata di ieri il segretario nazionale di Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica, ha incontrato Michele Crisetti, sindaco di San Giovanni Rotondo, comune della provincia foggiana, per parlare delle difficili condizioni strutturali e funzionali del canile: un contesto di degrado e criticità che sta incidendo in maniera allarmante sulla quotidianità di decine e decine di cani. Siamo molto soddisfatti della risultanza della riunione istituzionale poiché il primo cittadino ha recepito le nostre denunce mediatiche e ha promesso il massimo impegno per salvaguardare il futuro della struttura e degli animali al suo interno, raccontando quanto fatto in questo ultimo anno dal suo governo cittadino e quanto ha intenzione di fare da qui al 31 dicembre prossimo, termine imposto dalla azienda sanitaria locale affinchè il canile torni completamente negli standard di legge. Ricordiamo, infatti, che quei luoghi sono stati ereditati dal sindaco con 200 cani quando l'autorizzazione era per 64 cani di cui 20 sanitari: una situazione paradossale, alla quale adesso bisogna porre rimedio, operando sulla sicurezza e sulla condizione igienico-sanitaria della struttura. Sono state messe sul tavolo promesse precise e ficcanti, noi come Rivoluzione Animalista vigileremo quotidianamente affinché esse vengano realizzati e sia realmente tutelato il diritto degli animali. A nostro giudizio, infatti, un colloquio costruttivo, come quello avvenuto con il Municipio di San Giovanni Rotondo, oltre a evitare complesse denunce e lungaggini amministrative, può partorire soluzioni importanti per la risoluzione del problema e determinare il rispetto e l’applicazione delle leggi da parte dei Comuni”.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

ufficio stampa
Marco Montini