Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 166 visitatori e nessun utente online

cia
Le nuove adesioni di Barletta, San Severo, Altamura, Apricena e Orsara, quella di ANCI Puglia
Incontro con i giornalisti a Foggia venerdì 28 luglio, alle ore 11, nella sede CIA Capitanata di via Piave 34/i

FOGGIA I comuni di San Severo, Apricena, Orsara di Puglia e Vico del Gargano, negli ultimi giorni, hanno formalizzato con atti delle rispettive giunte e dei propri consigli comunali la piena adesione e il sostegno alla petizione e alla campagna di CIA Agricoltori Italiani per la difesa dell’autenticità della filiera italiana grano-pasta, con la piattaforma di misure immediate da attuare presentate al ministro dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare Francesco Lollobrigida. Ai comuni che si sono aggiunti in questi giorni, si sommano quelli che già in precedenza avevano formalizzato la propria adesione: Lucera, Torremaggiore, Troia, Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Chieuti, Roseto Valfortore, Alberona, Serracapriola, Castelluccio dei Sauri; Bitonto, Barletta, Altamura, Corato, Molfetta, Terlizzi, Spinazzola, Triggiano, Cassano delle Murge, Sammichele di Bari, Palo del Colle, Canosa di Puglia, Minervino Murge, Castellana Grotte, Santeramo in Colle e Sannicandro di Bari. Complessivamente, 30 comuni della Puglia, che rappresentano circa 500mila cittadini pugliesi: consumatori, produttori, madri e padri di famiglia, professionisti, lavoratrici e lavoratori di ogni settore, tantissimi giovani. L’adesione più generale di ANCI Puglia, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, amplia ancora di più la credibilità, la forza e l’autorevolezza delle richieste che hanno già portato il governo a prendere alcuni impegni precisi: istituzione definitiva della CUN, la Commissione Unica Nazionale per il prezzo del grano; convocazione del tavolo di filiera per la concertazione dei prezzi; campagna promozionale in favore dell’autentica filiera italiana grano-pasta. Ma non basta. Occorrono anche l’attivazione immediata del Registro Telematico e di tutte le azioni previste nel programma Granaio Italia. Ed è per questo che la battaglia sul prezzo del grano duro riconosciuto ai produttori e sull’autenticità della filiera grano-pasta italiana continua. Venerdì 28 luglio 2023, alle ore 11, nella sede di CIA Agricoltori Italiani di Capitanata, in via Piave 34/i a Foggia, l’organizzazione guidata regionalmente dal presidente Gennaro Sicolo terrà una conferenza stampa per illustrare ai giornalisti le prossime iniziative. Saranno illustrati anche gli impegni assunti dal ministro Lollobrigida nell’incontro che si è svolto nella sede del Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare. Alla conferenza stampa saranno presenti Gennaro Sicolo, presidente di CIA Puglia, e i dirigenti provinciali delle differenti aree territoriali dell’organizzazione.