Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 319 visitatori e nessun utente online

comunesansevero

Il sindaco di San Severo Francesco Miglio, l’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Celeste Iacovino e la Giunta comunale comunicano che, in seguito alla modifica avvenuta in data odierna da parte della Giunta Regionale della delibera della Regione Puglia del 29.12.2023, relativa al dimensionamento scolastico, la proposta della giunta comunale adottata con deliberazioni n. 159 e 236 del 2023 è stata parzialmente accolta, atteso il parere negativo dell’Ufficio Scolastico Regionale.
L’Amministrazione comunale di San Severo, infatti, è sempre stata contraria ad ogni ipotesi di smembramento e favorevole ad ipotesi di autoverticalizzazione.
A seguito della pubblicazione della delibera della giunta regionale del 29.12.2023, il Comune di San Severo ha inoltrato ben due note alla regione Puglia, all’assessore regionale all’istruzione Sebastiano Leo e a tutti i rappresentanti degli enti coinvolti evidenziando, da un lato che, in difformità con le linee di indirizzo e con la stessa delibera della giunta regionale Nr. 1136 dell’8.8.2023, era stato previsto lo smembramento dell’istituto scolastico San Benedetto Andrea Pazienza senza aver dato possibilità di confronto e consultazione agli Organi Istituzionali coinvolti, dall’altro che lo smembramento della Scuola secondaria di primo grado Petrarca Padre Pio, sarebbe risultata foriera di pregiudizi soprattutto per gli studenti dell’indirizzo musicale, linguistico, e per gli accreditamenti Cambridge e Erasmus, oltre che per il personale amministrativo e il corpo docente coinvolto.
L’amministrazione comunale ha inoltre confermato di condividere le ipotesi di auto verticalizzazione proposte dalle Scuole “De Amicis – Rodari” e “San Benedetto - Andrea Pazienza”.
La soluzione adottata oggi dalla Regione, mentre da un lato garantisce l’integrità della Scuola San Benedetto Andrea Pazienza e prevede l’autoverticalizzazione della scuola De Amicis, ha proceduto a smembrare la scuola Petrarca Padre Pio, prevedendo l’accorpamento della Petrarca alla scuola San Francesco e della Padre Pio alla scuola San Benedetto Andrea Pazienza, ciò in linea con parere contrario dell’Ufficio Scolastico regionale per la Puglia all’accorpamento della Scuola San Francesco alla “Petrarca Padre Pio” in virtù del principio di prossimità che suggerisce di accorpare plessi scolastici territorialmente vicini.
Si auspica che, come richiesto dal Comune di San Severo, la Regione Puglia chieda all’Ufficio Scolastico regionale di assicurare il mantenimento dell’indirizzo musicale e linguistico, nonché gli accreditamenti “Cambrige International School” ed “Erasmus” per entrambi gli Istituti “Petrarca” e “Beato Padre Pio”, per tutelare la continuità del diritto allo studio degli studenti di entrambi i Plessi e nel contempo per tutelare la relativa dotazione organica.

Il Responsabile dell’Ufficio Stampa
Michele Princigallo