Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 217 visitatori e nessun utente online

L'AICS, Comitato Provinciale della Capitanata, denuncia la questione del traffico cittadino, letteralmente paralizzato dalla eccessiva presenza dei semafori, il più delle volte inadeguati a gestire il traffico delle automobili e senza sincronizzazione tra di loro. A giudizio dell'AICS, il regolamento del traffico cittadino è inadeguato alle esigenze dei foggiani e non fa altro che aggravare l'inquinamento ambientale e acustico. Ci si chiede per quale motivo non vengano installate nuove rotonde che consentirebbero un più agile scorrimento delle automobili, così come avviene in alcuni centri della provincia di Foggia e in tantissime cittadine italiane. L'AICS si chiede inoltre a quanto ammontano i costi di gestione di semafori, il cui numero in città è ultimamente aumentato, a carico dell'Amministrazione comunale: non converrebbe creare delle rotonde, con notevoli vantaggi per gli automobilisti in termini di tempo e di decoro per la città, anzichè continuare a impiantare semafori? C'è una precisa volontà dell'Amministrazione di rispettare un regolamento di gestione del traffico oppure dietro c'è qualcos'altro? L'AICS Foggia si augura che nell'immediato futuro vengano date risposte a tali quesiti, e che chi di dovere intervenga per migliorare una volta per tutte la gestione del traffico foggiano che sta diventando insostenibile.



comunicato stam