Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 209 visitatori e nessun utente online

Prima Dote è un servizio volto ad aiutare le famiglie che si trovano ad affrontare una nuova nascita. Complessivamente le richieste ammesse al beneficio sono state 267. Il beneficio è stato erogato a 89 nuclei familiari lo scorso anno per un importo complessivo di 194.309 Euro. Ora è giunto un altro finanziamento regionale di Euro 146.286 e, per scorrimento della graduatoria, a beneficiarne saranno 67 nuclei familiari successivi a coloro che ne hanno usufruito precedentemente: 33 di Manfredonia, 20 di Monte S.Angelo, 8 di Mattinata, 6 di Zapponeta. Un provvedimento così importante è volto a sostenere la genitorialità e la conciliazione vita-lavoro. In sostanza aiutare le famiglie a sostenere i primi anni di vita dei figli, utilizzando anche le strutture per l´infanzia esistenti nel territorio. La somma sarà erogata in due tranche, la prima entro i primi di maggio e la seconda ad ottobre.
Per i beneficiari si svolgeranno incontri nei 4 Comuni per illustrare le finalità del provvedimento. A Manfredonia le famiglie sono state convocate giovedì 19 aprile ed è stato un incontro molto partecipato. Ai presenti è stato distribuita una cartella contenente documenti importanti e interessanti per le famiglie stesse: un opuscolo illustrato sui diritti dell'infanzia, comunicati che informano sul 'Piano dei Tempi e degli Spazi', i patti sociali di genere, l'allattamento al seno, il progetto 'Nati per leggere'. Vi è stata, da parte di tutti i convenuti, una grande attenzione sulle attività future dell´Ufficio Servizi sociali e sui cambiamenti e le opportunità che saranno offerte dalla informatizzazione di questi ultimi. Molta curiosità invece sulla lettura ad alta voce operata da parte dei genitori, come è consigliata nel progetto 'Nati per leggere'. Al termine i presenti hanno potuto dialogare con il Dirigente Tina Ciuffreda e le assistenti sociali Nora De Cristofaro e Rosa Simone: si sono informati sull´importo che dovranno ricevere, hanno ricevuto consigli su come utilizzare il contributo che dovrà essere erogato, superando i mille euro, come è previsto dalle nuove norme sulla tracciabilità, mediante Conto Corrente. 'Si tratta di incontri molto utili - ha detto l´Assessore Paolo Cascavilla - e per tutti è l´occasione per ricevere informazioni importanti e per parlare delle difficoltà che deve affrontare oggi una famiglia: da quelle economiche a quelle educative. Si scopre così che il parlarne ed il confrontarsi fanno bene. I problemi non si risolvono, ma la condivisione aiuta ad affrontarli meglio'.



comunicato stampa