Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 272 visitatori e nessun utente online

Occupare gli spazi, invadere la discussione, prendersi tutto il tempo possibile. Sottrarre i territori alla criminalità organizzata riempiendoli di argomentazioni. Seppellire il vuoto dell'ignoranza con l'ondata della conoscenza. Riassunti, sono questi i fini sottesi a "LIB(E)RIAMO I TERRITORI. MINI RASSEGNA LIBRARIA PER DISCUTERE DI CRIMINALITA' ORGANIZZATA PUGLIESE". Nello specifico, si tratta di una serie di incontri, organizzati dal Coordinamento Provinciale di Libera Foggia e dalla Biblioteca Provinciale ‘La Magna Capitana' e che, di volta in volta, vedranno avvicendarsi la collaborazione di altri partner. Si inizia martedì 22 maggio, in contemporanea con l'arrivo a Foggia della Carovana Internazionale Antimafia. Il primo incontro, con inizio alle ore 17.00 presso la Sala Narrativa "Arturo Marcone" della Biblioteca Provinciale, vedrà la partecipazione illustre di Leandro Limoccia, napoletano, Dottore di Ricerca presso la Seconda Università - Facoltà Studi Politici ‘Jean Monnet' della città di Partenope. Limoccia, grande esperto di caporalato e conoscitore della terra di Capitanata come pochi, presenterà il suo secondo libro, "Cittadinanza digitale e legalità in terra del lavoro" (Edizioni Scientifiche Italiane). Con lui, discuteranno Magda Jarczak (segretaria Fillea Cgil Foggia) e Daniela Marcone (Libera Foggia); porteranno i loro saluti Franco Mercurio (Direttore Biblioteca Provinciale ‘La Magna Capitana') e Michele Trecca (Ubik). Modererà Emiliano Moccia (Frontiera tv). Oltre a Libera ed alla Biblioteca Provinciale, partner dell'evento sono la Cgil - Camera del Lavoro di Foggia, Banca Etica Foggia ed il Coordinamento provinciale Arci. Il 7 giugno sarà la volta di Francesco Minervini che presenterà il suo "Il grido e l'impegno" (Stilo Editore). Ora e luogo sono le stesse (ore 17, sala Marcone). Mutano, invece, i protagonisti. Con Minervini, infatti, dibatterà Pinuccio Fazio, padre del giovanissimo Michele, ucciso dalla criminalità organizzata barese a soli 15 anni. E' della sua storia che parla il libro di Minervini. Presiederà l'incontro Daniela Marcone (Libera Foggia), modererà Vito Lacirignola (Stilo editrice). Nel corso del pomeriggio la Piccola Compagnia Impertinente di Pierluigi Bevilacqua leggerà alcuni passi del testo. Chiuderà la rassegna, il 25 giugno (ore 17, sala Marcone), un dibattito sulla Sacra Corona Unita. Ospite del Coordinamento Provinciale, la giornalista del gruppo l'Espresso Mara Chiarelli autrice, per Editori Internazionali Riuniti di "Sacra Corona Unita". La Chiarelli dibatterà con Daniela Marcone. Le due si confronteranno, moderate dal Coordinatore Regionale di Libera, Alessandro Cobianchi, sulle difformità e le similitudini della criminalità organizzata del Nord e del Sud della Puglia.
Di seguito, il calendario riassuntivo dei tre appuntamenti
Il 22 maggio presso la BIBLIOTECA PROV.LE, SALA 'A.MARCONE'
'Cittadinanza digitale e legalità in terra del lavoro'
(Edizioni Scientifiche Italiane)
Discutono:
Leandro Limoccia (autore)
Magda Jarczak (Fillea Cgil)
Daniela Marcone (Libera Foggia)
Franco Mercurio (Direttore Biblioteca LaMagna Capitana)
Michele Trecca (Ubik Foggia)
Emiliano Moccia (Frontiera Tv, moderatore)

Il 7 giugno presso la BIBLIOTECA PROV.LE, SALA 'A.MARCONE'
'Il grido e l'impegno'
(Stilo editrice)
Discutono:
Francesco Minervini (autore)
Pinuccio Fazio (padre di Michele Fazio)
Daniela Marcone (Libera Foggia)
Vito Lacirignola (Stilo editrice, moderatore)

Il 25 giugno presso la BIBLIOTECA PROV.LE, SALA 'A.MARCONE'
'Sacra corona unita'
(Editori Internazionali Riuniti)
Discutono:
Mara Chiarelli (autrice)
Daniela Marcone (Libera Foggia)
Alessandro Cobianchi (Coordinatore Regionale Libera Puglia)

Tutti gli incontri si svolgeranno alle ore 17:00



comunicato stampa