Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 194 visitatori e nessun utente online

Monte Sant'Angelo - Vi ricordate che a febbraio a Monte Sant’Angelo, passando per Manfredonia e giungendo a Foggia agli Ospedali Riuniti, si scatenò una lunga e giusta diatriba tra pendolari e  Ferrovie del Gargano (Società COTRAP) per la scellerata decisione della società di sopprimere la corsa?

Ebbene, a distanza di tre mesi, quel pullman è ancora attivo ma per poco. Difatti e grazie all’insistente lavoro dei sindacati e di qualche politico, e soprattutto della comunità di Monte e di Manfredonia supportata anche dal nostro servizio giornalistico, la corsa è stata prorogata fino a dicembre 2012.

Una battaglia vinta che deve completarsi con una guerra vittoriosa.

La corsa in oggetto ha all’attivo più di 200 abbonati: infermieri degli Ospedali Riuniti di Foggia e d'Avanzo, lavoratori pubblici e privati, studenti. Insomma pendolari che ogni giorno e con dovizia si recano sul posto di lavoro o tra i banchi di scuola o università, che con sacrifici anche economici hanno bisogno del pullman che si vorrebbe sopprimere.

La proroga non calmerà gli animi di questa gente, e in particolare di tutta la comunità garganica. Basti pensare che su quel pullman viaggiano anche bambini che hanno bisogno di visite mediche presso il plesso ospedaliero foggiano.

COTRAP che fai, elimini la possibilità di utilizzare un mezzo pubblico?

Eppure questa corsa, Monte Sant’Angelo -> passando da Manfredonia --> Polo Ospedali Riuniti di Foggia, risulta la Prima Corsa in Puglia come numero di abbonati: oltre 200.

C’è sotto qualcosa che non sappiamo?   Forse la corsa da fastidio?

Si vorrebbe inseguire i sogni mistici di qualche “poltronato in via Capruzzi” (scusate il termine non convenzionale, ma identifica il o i soggetti) che fa i capricci per una Capitanata più povera?

COTRAP, per conto di Ferrovie del Gargano se vuoi o anche direttamente, batti un colpo!

Nel frattempo noi della provincia di Foggia, noi di Monte Sant’Angelo, di Manfredonia, facciamo appello all’Ente Provincia, al Presidente On Antonio Pepe, ai rispettivi Sindaci delle città interessate dalla corsa, ai vari Consiglieri Regionali del nostro bellissimo territorio. Ma facciamo appello all’Assessore Regionale ai Trasporti Guglielmo Minervini e al suo Presidente, Nichi Vendola, affinché la COTRAP ritorni sulla decisione e che comprenda che tale azione diverrò un disservizio pubblico.



Nico Baratta