Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 217 visitatori e nessun utente online

Aeroporto, via libera a compensazioni ambientali e viabilità di collegamento


Le opere di mitigazione e compensazione ambientale per l'interruzione del tratturo Castelluccio e la viabilità di collegamento tra via Castelluccio e via Camporeale sono state oggetto della conferenza dei servizi sul progetto per l'allungamento della pista dell'aeroporto ‘Gino Lisa' di Foggia, svoltasi questa mattina a Bari, a cui hanno partecipato, in rappresentanza del Comune, il sindaco Gianni Mongelli, l'assessore alla Qualità del territorio Augusto Marasco e il responsabile del procedimento Vincenzo Maffei. La valutazione positiva delle opere di compensazione ambientale ha consentito all'Ufficio Parco dei Tratturi di esprimere parere favorevole, seppure condizionato dell'approvazione della variante al Piano comunale dei tratturi da parte del Consiglio comunale di Foggia.
In sede di conferenza dei servizi, inoltre, si è dato atto della definitiva soluzione progettuale per l'allungamento della pista, che sarà formalmente trasmessa da Aeroporti di Puglia al Comune di Foggia ed a tutti gli altri soggetti interessati. Su tali atti progettuali dovranno essere acquisiti i pareri obbligatori delle Sovrintendenze regionali. Inoltre, "sono stati definiti gli aspetti operativi per la definitiva redazione del Piano aeroportuale dei rischi - afferma l'assessore Augusto Marasco - il cui procedimento è stato avviato venerdì scorso con la convocazione di una specifica conferenza dei servizi". Proprio l'azione dell'Amministrazione comunale ha consentito di "far compiere progressi operativi ad una procedura particolarmente articolata e complessa - commenta il sindaco Gianni Mongelli - Abbiamo ulteriormente testimoniato con i fatti quale e quanto interesse, amministrativo e politico, riserviamo a questa infrastruttura strategica ed al suo potenziamento, conseguente all'allungamento della pista. E', ad oggi, unica soluzione realmente praticabile per riattivare i collegamenti aerei da e per la Capitanata, per cui sarebbe opportuno che tutti gli attori si concentrassero su questo progetto ed evitassero di creare confusione ed allarmismi con fumose ipotesi alternative". Alla conferenza dei servizi di stamane hanno partecipato anche i rappresentanti di soggetti privati interessati e di alcune associazioni cittadine, i quali "hanno potuto verificare direttamente - conclude il sindaco - la determinazione con cui l'Amministrazione comunale sta procedendo per accelerare i tempi e ottenere la riapertura ai voli del Gino Lisa il più presto possibile". La prossima conferenza dei servizi si svolgerà il 12 settembre.



comunicato stampa