Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 223 visitatori e nessun utente online

 

 

 

 

Le temperature molto elevate registrate negli ultimi giorni nell'Italia meridionale stanno compromettendo la produzione del pomodoro, in particolare nell'area produttiva del Tavoliere delle Puglie. Lo denuncia il presidente di Confcooperative Foggia e vice presidente nazionale di Fedagri-Confcooperative, Giorgio Mercuri. 'I danni stimati fanno prevedere oggi una riduzione di resa che supera il 20/25 per cento', spiega Mercuri. 'Negli ultimi dieci giorni di giugno si sono raggiunte temperature di gran lunga superiori a quelle ottimali. Se le temperature nei prossimi giorni dovessero raggiungere ancora i 40 gradi, i danni potrebbero notevolmente aumentare'. Insieme all'emergenza caldo, a compromettere la produzione c'è anche la carenza idrica dovuta alla riduzione di rese delle falde dei pozzi artesiani nelle zone non fornite dal Consorzio di Bonifica di Capitanata. 'Quella che sembrava essere una campagna di abbondanza di pomodoro - conclude Mercuri - sta per diventare la campagna meno produttiva per la Provincia di Foggia'.(ANSA).

comunicato stampa