Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 206 visitatori e un utente online

Finanziamento di 2 milioni di euro per portare l’acqua potabile nell’area del lago

Potenziamento dei servizi di accoglienza, aree picnic, percorsi ginnici e giochi per bambini

CARLANTINO (Fg) – Il Comune di Carlantino ha ottenuto un finanziamento di 2milioni di euro dalla Regione Puglia per realizzare una nuova rete idrica che conduca l’acqua potabile nell’area del lago di Occhito. La realizzazione dell’opera permetterà l’approvvigionamento idrico delle strutture ristorative e turistico-ricettive. Finora, i servizi di prima necessità garantiti ai visitatori nelle aree destinate al ristoro sono stati erogati grazie alla disponibilità di un’unica fonte d’acqua, la “Fontana Caracozza”, che tuttavia non poteva assicurare le quantità necessarie e adeguate. Con la realizzazione della rete idrica, invece, l’area del lago di Occhito potrà finalmente offrire un servizio indispensabile a qualificare una nuova offerta turistica.

Alcuni passi sono già stati mossi in questa direzione, grazie a un ulteriore finanziamento ottenuto attraverso il Psr (Piano Sviluppo Rurale) che prevede un potenziamento dei servizi di accoglienza per i visitatori, associando al percorso illustrato e all'area picnic già esistenti, nuove piattaforme ludico-ricreative riservate ai più piccoli e un percorso salute, con opportuni attrezzi ginnici, per gli amanti della natura e dell'aria pulita, lungo il perimetro dell'invaso fino alla contrada Difesa delle Valli. La possibilità di creare ulteriori punti di ristoro potrebbe integrare un altro innovativo progetto messo a punto dal Comune di Carlantino con il vicino Comune di Celenza Valfortore: insieme, infatti, le due Amministrazioni comunali hanno concorso ai nuovi finanziamenti di Area Vasta presentanto un progetto unico che prevede un impianto di canottaggio nel territorio di Celenza e un piccolo villaggio turistico, con possibilità di escursioni in barca, sul versante carlantinese. “Il lago artificiale di Occhito rappresenta un unicum, nella nostra provincia, dal punto di vista paesaggistico e ambientale”, dichiara il sindaco di Carlantino, Dino D’Amelio, “è tempo che questa eccezionale risorsa del territorio diventi un volano di sviluppo anche per gli imprenditori e i giovani che vogliano investire risorse e professionalità nella crescita turistica di questa zona”.