Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 178 visitatori e nessun utente online

comunicato stampa, mercoledì 5 settembre 2012

Approvato il progetto dal Piano di Zona, 400mila euro l’investimento per la struttura

 

CARLANTINO (Fg) – Il Piano Socio-Sanitario di Zona di Lucera e Monti Dauni ha approvato il progetto del Comune di Carlantino relativo alla conversione dell’ex scuola elementare in residenza socio-sanitaria per anziani. L’approvazione è avvenuta a seguito di un lungo iter. Il programma operativo 2007-2013 della regione Puglia ha previsto dei finanziamenti per strutture con finalità sociali a carattere residenziale o semi-residenziale per l’accoglienza di soggetti con specifiche fragilità (anziani, minori, disabili, adulti con disagi). In conformità al programma, il Comune di Carlantino, nell’anno 2011, ha aperto una procedura di conversione dell’ex scuola elementare in struttura per anziani con l’intento di affidarla in convenzione a soggetti privati. É stato emanato un bando di gara che ha specificato la necessità di un investimento di 400.000 euro per l’allestimento e l’adeguamento del locale, di cui l’80% può essere chiesto sotto forma di finanziamento e il 20% deve essere cofinanziato dal soggetto affidatario. Inizialmente nessuno ha dato risposta. In un secondo momento si è candidata una cooperativa sociale di Volturino. La delibera della Regione Puglia n°269 del 14 febbraio 2012 ha riaperto i termini per presentare progetti di riqualificazione e ampliamento dell’offerta di strutture e servizi socio-sanitari per anziani. Con l’approvazione da parte del Piano di Zona, il Comune può chiedere il finanziamento e dare avvio ai lavori di adeguamento e sistemazione del locale. La residenza socio sanitaria sarà realizzata per accogliere anziani del paese e dei comuni limitrofi autosufficienti, non autosufficienti, non assistibili a domicilio e privi di sostegno familiare. Essa costituisce una risposta ai disagi che l’anziano può vivere e una possibilità di creare nuova occupazione.