Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 189 visitatori e nessun utente online

"Come ad ogni inizio di anno scolastico si ripresenta il grave problema del Caro-Libri e gli studenti e le loro famiglie si trovano ad affrontare un costo altissimo per il corredo scolastico, tra libri e materiali vari. Come dice Federconsumatori, quest'anno un ragazzo del primo liceo spenderà un totale di ben 1.233,00 €. E' quanto accade anche a causa dell'innalzamento dei tetti di spesa nei decreti 42 e 43 dell'11 maggio 2012, che, sempre dalle indagini del Codacons, confermano un aumento da 2 a 6 euro a seconda dell'istituto e un ulteriore possibile scatto del 10 % che delinea una stangata di 44 euro rispetto all'anno precedente. Inoltre, fallito l'sperimento degli ''e-book'' (i libri digitalizzati), i "libri digitali misti" (libri con in allegato anche un semplice link o un CD-ROM) si sono rivelati dei libri cartacei a tutti gli effetti, che hanno pero provocato l'acquisto di nuovi corredi di libri in tantissime scuole e una stangata per il mercato del libro usato e l'ennesima speculazione delle case editrici. Per contrastare questo fenomeno, l'Unione degli Studenti, il sindacato degli studenti, sta organizzando decine di mercatini del libro usato, sparsi su tutto il territorio nazionale, come fa ormai già da anni. Qui gli studenti possono vendere e comprare i propri libri al 50% del prezzo di copertina, senza cadere nelle speculazioni operate dalle libreria. Anche a Foggia sarà presente il mercatino locale dell'UdS, sito in viale Di Vittorio (all' altezza della biblioteca provinciale dei ragazzi) e presente tutti i pomeriggi. Inoltre l'Unione degli Studenti Puglia ha prodotto un diario scolastico a basso costo, elaborato nei testi e nella grafica dagli studenti stessi, la FrecciAgenda, per contrastare ancora una volta i costi da sostenere nell'acquisto del corredo scolastico".
Unione degli Studenti Foggia



comunicato stampa