Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 386 visitatori e nessun utente online

"E' un primo riconoscimento dell'impegno di Coldiretti Foggia che nei giorni scorsi aveva richiesto all'Ufficio Provinciale Agricoltura di monitorare i danni sulle colture agricole conseguenti al prolungarsi delle gravi condizioni di siccità accompagnata da alte temperature". Secondo il Presidente di Coldiretti Foggia Pietro Salcuni la delibera della Giunta Regionale ha raccolto con grande tempestività le istanze provenienti in particolare dall'area della Capitanata così duramente colpita dalle avverse condizioni metereologi che , ad esempio, hanno dimezzato la produzione di pomodoro mettendo in grave crisi le imprese agricole che per questa coltura hanno grosse spese di investimento che, se non ripagate da un raccolto "normale" sia in quantità che in termini di prezzo di vendita, rimangono enormemente esposte finanziariamente. "Ora ci aspettiamo ovviamente che il Governo faccia la sua parte e che, seppure in un momento di difficoltà economica come quello che stiamo vivendo, trovi le risorse necessarie a fronteggiare il grave stato in cui si trovano le nostre imprese agricole che, in mancanza di idoneo sostegno, saranno costrette a chiudere seguendo purtroppo un disastroso trend che sta caratterizzando buona parte del nostro tessuto economico" prosegue Salcuni: "E' evidente - conclude - che in questa situazione sono necessarie risorse straordinarie, ritenendosi sicuramente insufficienti quelle rivenienti dalla legislazione ordinaria in materia di calamità; siamo però convinti che con la sua sensibilità, il Ministro Catania, opportunamente sostenuto in questo dagli Assessori all'Agricoltura capitanati dal nostro Dario Stefàno, saprà convincere i colleghi di Governo ed il Premier Monti a supportare straordinariamente un settore strategico per la ripresa economica del nostro Paese qual è l'agricoltura".



comunicato stampa