Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 230 visitatori e nessun utente online

Gli Amici della domenica (Gadd), alla luce della sconvolgente notizia di ulteriori costosissimi danneggiamenti perpetrati da vandali all'interno dell'Anfiteatro Mediterraneo, si chiedono come sia stato possibile permettere che questi avvenissero (pare) in una sola notte.

Dalle notizie ufficiali, sembrerebbe infatti che durante l'estate dei vandali si siano introdotti nella struttura arrecando danni gravissimi per un ammontare di circa 400.000 euro.

La domanda più ovvia che il GADD pone è: possibile che nessuno si sia accorto di nulla?

Per arrecare 400.000 euro di danni ci vuole del tempo e non si passa inosservati.

Il GADD chiede anche all'Amministrazione Comunale un dettagliato computo dei danni. In sostanza si devono rendere pubbliche le mutilazioni apportate alla struttura ed il loro costo, poichè il Mediterraneo è un bene comune e i cittadini hanno il diritto di sapere cosa hanno perso in poche ore di scempio.

Un anno fa, quando il GADD cominciò ad interessarsi del recupero del Mediterraneo, i danni erano contenuti: vi era all'interno del materiale nuovo che, lasciato incustodito, venne rubato dopo poco tempo. La storia di quest'opera pubblica è il racconto di continui errori amministrativi, e disinteresse e negligenza.

Ma oggi, gravata da 400.000 euro di danni, la struttura è irrecuperabile. Sembra anche irrisorio il tentativo di pubblicare un Bando per la sua gestione.

Quale operatore si accollerà mai questa somma per riaprire l'Anfiteatro?

Il Mediterraneo così appare un capitolo tristemente chiuso.

Il Gadd che tante energie ha messo in campo per chiederne l'apertura, domenica 23 settembre alle ore 11,00,davanti all'ingresso dell'anfiteatro, da appuntamento alla cittadinanza per celebrare il giorno dell' APPLAUSO DELLA VERGOGNA.

Un applauso diretto a chi ha la responsabilità per la morte di una struttura pubblica, che peserà sulle tasche di tutta la comunità. Assunzione di responsabilità: questo è ciò che il GADD ha sempre chiesto all'Amministrazione e che continua a chiedere anche in questo tristissimo frangente.

Chi non ha fatto il suo dovere paghi e gli applausi vanno a lui.

 

Foggia 20/09/2012

 

Gli Amici della Domenica - Foggia