Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 124 visitatori e nessun utente online

Taglio del nastro per l’edificio che contiene teatro, sale convegni, laboratori
Selezionato dall’Ordine degli Architetti di Roma tra i 70 progetti più innovativi d’Italia
Inaugurazione lunedì 22 ottobre, con la visita del presidente della Regione Puglia

PIETRAMONTECORVINO (Fg) – Il nuovo teatro e Centro Polivalente di Pietramontecorvino sarà inaugurato lunedì 22 ottobre dal presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e dal presidente della Provincia di Foggia Antonio Pepe. Il taglio del nastro si terrà alle ore 12, quando Vendola e i sindaci dei Monti Dauni si sposteranno da Casalnuovo Monterotaro a Pietramontecorvino dove proseguirà la giornata che il presidente della Regione Puglia ha dedicato ai paesi e alle popolazioni colpite dal terremoto del 31 ottobre 2002 di cui ricorre il decennale. Al taglio del nastro, che sarà preceduto dai saluti del sindaco Rino Lamarucciola, saranno presenti le autorità civili, militari e religiose della Capitanata, oltre ai sindaci dei Monti Dauni. Il Teatro e Centro Polivalente di Pietramontecorvino è stato costruito proprio grazie ai fondi destinati alla ricostruzione post-sismica e a un finanziamento per il diritto allo studio. Teatro, formazione, spazio di ideazione e confronto: la struttura realizzata accanto alla scuola di San Pardo è unica nel suo genere in tutta l’area dei Monti Dauni. Il progetto, selezionato dall’Ordine degli Architetti di Roma, è stato presentato a Sofia (Bulgaria), dal 13 al 16 maggio 2012, come uno dei più innovativi e di maggior pregio dell’architettura italiana. E’ stato presentato nell’ambito di “Interarch 2012”, Triennale internazionale di Architettura che si è svolta nella capitale bulgara. L’opera è stata realizzata grazie a un finanziamento e un investimento complessivo pari a circa 1.600.000 euro. Il complesso è dotato di un sistema che permette il risparmio termico, grazie a convogliatori d’aria e pareti ventilate. Posto su tre piani, domina dall’alto la vista su Terravecchia, il borgo medievale di Pietramontecorvino. La realizzazione del nuovo Teatro e del Centro Polivalente è uno dei punti qualificanti del programma politico amministrativo del sindaco Rino Lamarucciola e della sua giunta. La struttura, infatti, è destinata a diventare un contenitore di iniziative e servizi per sviluppare idee e progetti in favore dello sviluppo sociale, culturale, turistico ed economico di Pietramontecorvino. Proprio per quanto attiene al turismo e alla sua promozione, grazie alla “Bandiera Arancione” assegnata dal Touring Club Italiano e al riconoscimento dell’Anci che ha individuato in questo piccolo centro dei Monti Dauni uno dei “Borghi più belli d’Italia”, Pietramontecorvino si candida a ricoprire un ruolo importante nell’ampliamento e nell’integrazione dell’offerta turistica regionale, sempre più orientata a promuovere le qualità dell’entroterra montano della Capitanata.

comunicato stampa, venerdì 19 ottobre 2012