Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 210 visitatori e nessun utente online

Cari concittadini,
con la cerimonia dello scoprimento del monumento dedicato ai nostri concittadini-amici-parenti-conoscenti la città, attraverso la Fondazione Banca del Monte, ha inteso porre un punto fermo, un segnale a memoria di tutti e di ciascuno, in quel giardino che da qualche sua parte, nelle sue profondità, raccoglie ancora i resti - ce lo ha ricordato il sindaco Mongelli - di alcuni dispersi di quell'immane disastro che ha piegato e sconvolto la nostra comunità tredici anni fa.

Non è un giardino qualsiasi, questo; né questo monumento, questo cuore può essere ridotto a "ricordo", a un freddo elenco di poveri sfortunati concittadini fuso nel bronzo.
Questo cuore deve continuare a pulsare, deve battere, deve vivere.
E per vivere ha bisogno che lo preserviamo, che tutti ce ne prendiamo cura.

Troppo spesso spazi belli, importanti, sono stati abbandonati, deturpati, vandalizzati nella nostra città: facciamo in modo che questo monumento che ci tocca tutti e da vicino venga presidiato, tutelato, custodito da tutti ed in particolare dai residenti della zona.


La vigilanza delle istituzioni non sarà certamente sufficiente per le innumerevoli emergenze che ogni giorno nascono, la videosorveglianza al momento non tutela questo giardino della memoria; ci sono però i nostri occhi, i nostri telefoni, i nostri rimproveri per l'eventuale incivile di turno.

Questo possiamo farlo, questo dobbiamo fare: perché il ricordo continui a dare vita e nuova consapevolezza al nostro impegno civico.

Gli Amici della Domenica – Foggia


infocontatto: amicidelladomenica@gmail.com