Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 301 visitatori e nessun utente online

E' successo, anche questa volta è successo che il muro della Cattedrale di Foggia è stato imbrattato con della vernice.

Il più antico e meraviglioso gioiello che questa città possa vantare, è stato 'sfregiato' appena qualche settimana dopo il restauro durato anni ed anni.

Proprio adesso che la chiesa madre è stata restituita alla comunità con l'inaugurazione del 23 ottobre che ha visto la significativa partecipazione dei cittadini che si sono stretti attorno all'altare della Madonna che li protegge.

Un turbine di simboli e di significati che possono leggersi come 'speranza' di ritrovarsi comunità, 'speranza' di ricominciare, di sentirsi custodi del bene comune, che è bene di tutti e di ognuno.

Eppure è successo...

Quanta rabbia proveremmo se un bel giorno trovassimo la nostra automobile nuova fiammante con uno sfregio sulla fiancata ?

Ebbene cari concittadini è proprio la stessa indignazione che dobbiamo nutrire quando vediamo deturpata la Cattedrale, ma anche qualsiasi altro pezzo della nostra città.

Riuscite a sentirla ?

Riuscite a sentire questo dolore, questa rabbia, questa vergogna ?

Quello sfregio alla cattedrale, è lo sfregio che ognuno di noi porta sul volto oltre che nell'anima, inflitto dalla idiozia dei vandali, o forse di qualche ragazzino annoiato.

Quello sfregio che portiamo anche noi sul viso, ci ricorderà ogni giorno quanto bisogno abbiamo di guardarci intorno e tentare di capire quale è il nostro compito e cosa possiamo fare per donare un pezzo di anima alle sorti della città e della comunità.

Non è questione di ordine pubblico, di controllo del territorio, impossibile il rapporto uno a uno vigile/idiota.

Adesso, il tuo volto è segnato, occorre una cura e ad ognuno serve una medicina diversa... proprio quella che hai a portata di mano e che ti toglierà quello sfregio dal viso.

Usala, ed ogni giorno mira lo specchio !!!

Gli Amici della Domenica, lanciano un appello al Sindaco della città, affinchè lo sfregio sulla parete esterna della Cattedrale sia immediatamente rimosso e si danno appuntamento Domenica, 18 Novembre 2012, alle ore 11.00 davanti al campanile per constatare l'effettiva rimozione dello scempio.

L'incontro domenicale sarà espressione autentica di una comunità che dice "No all'incuria ed al vandalismo" e che si impegna solennemente a preservare e custodire i beni della comunità vigilando scrupolosamente anche sulle azioni del maleducato più prossimo.

Un importante azione di sensibilizzazione per promuovere senso civico e veicolare la cultura del bene comune.

Se anche tu ti ritieni 'sfregiato' non puoi mancare, ti aspettiamo

infocontatto: amicidelladomenica@gmail.com