Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 225 visitatori e nessun utente online

 

 

ll.mo Prefetto,

siamo un gruppo di cittadini, gli Amici della domenica (GADD) che aspirano a vivere in una città normale, dove la civile convivenza nel rispetto della legalità sia un inalienabile diritto/dovere di ogni cittadino.

Con l'approssimarsi delle feste natalizie e del Capodanno vorremmo porre l’accento su un fenomeno malavitoso che, puntuale, si verifica ogni anno già a partire dai primi giorni di dicembre. In ogni isolato della città si apre una bancarella fatta di assi e teli di plastica ove il “commerciante” si adopera nel vendere fuochi pirici e vario altro materiale esplodente, in una situazione di completa illegalità fiscale e in mancanza di qualsiasi controllo sulla qualità della merce.

E’ evidente che chi allestisce la bancarella non è di certo titolare di licenza per il commercio, e quindi lo fa senza alcuna autorizzazione sia ad occupare suolo pubblico sia a poter commercializzare alcunché. Altrettanto evidente è il fatto che tale commercio sia spesso alimentato da organizzazioni malavitose e che la merce sia quasi totalmente importata illegalmente, priva di requisiti di sicurezza e talvolta, persino, prodotta artigianalmente.

Le scriviamo questa lettera per chiederLe, per contrastare questo fenomeno delinquenziale, un impegno aggiuntivo e straordinario.

Il contrasto serve per perseguire chi delinque, per salvaguardare chi, spesso anche bambini, acquista questi materiali e rischia o provoca incidenti e, troppo spesso, tragedie.

Il contrasto a questo commercio serve anche per ridonare la speranza a noi cittadini che la nostra città possa diventare finalmente una città normale.

GLI AMICI DELLA DOMENICA