Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 175 visitatori e nessun utente online

 parchi

Si è svolta questa mattina, l'inaugurazione del parco giochi per bambini in Villa Comunale a San Marco in Lamis. La nuova area dedicata ai bambini è stata intitolata ai fratellini Rosaria, Giastin e Cosimo Gravina scomparsi per una rara malattia, la amiotrofia spinale di tipo intermedio. Alla cerimonia, la quale ha visto momenti di intensa commozione soprattutto alla letture di alcuni brani scritti dai fratellini scomparsi e allo scoprimento della lapide, hanno partecipato il Sindaco di San Marco in Lamis, On. Angelo Cera, i genitori di Rosaria, Giastin e Cosimo Gravina, Carolina e Giuseppe, altre autorità tra cui il Capitano della Compagnia della Guardia di Finanza di San Severo e il Sindaco di Rignano Garganico e i tantissimi bambini accorsi dalle scuole della cittadina garganica accompagnati da insegnanti e dirigenti scolastici. I fratellini Gravina nonostante i grandi disagi dovuti alla malattia, nel corso della loro breve esistenza, hanno segnato emotivamente e socialmente la città di San Marco in Lamis, con la loro voglia di intraprendere sempre nuovi traguardi, da raggiungere anche volando se occorreva. Da qui la dicitura posta all'ingresso del parco giochi: "E continuiamo a volare". Commoventi le parole del Sindaco e della signora Carolina, madre dei tre fratellini, i quali hanno trasmesso parole di speranza e di auspicio che le nuove generazioni siano formate nel rispetto dei valori e nell'educazione. Particolarmente intenso il legame, sottolineato dalla madre, tra i fratellini scomparsi e la gioia dei colori rappresentati nel parco giochi dall'arcobaleno. Suggestivo il momento del taglio del nastro con il lanci di palloncini colorati verso il cielo, simbolo della voglia di continuare a volare, seguito immediatamente dopo dalla presa di possesso del parco giochi da parte dei bambini intervenuti, che hanno letteralmente invaso festanti l'area a loro dedicata. Il parco giochi sarà aperto tutti i giorni con orari stabiliti ed è stato realizzato grazie ai proventi derivanti dall'incasso dei parcometri.

comunicato stampa