Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 241 visitatori e nessun utente online

Pietramontecorvinoborgoterravecchia
 Appaltato il secondo lotto di interventi per la completa riqualificazione del borgo.
Pavimentazione, strutture di canalizzazione dell’acqua, metanizzazione e cavidotti

PIETRAMONTECORVINO (Fg) – E’ stato appaltato il secondo lotto d’interventi per la completa riqualificazione di Terravecchia. A fine 2013, tutti i lavori programmati per il cuore del centro storico petraiolo saranno ultimati. Al quartiere medievale del borgo non solo sarà restituita l’originaria bellezza, ma anche una nuova funzionalità per quanto attiene all’arredo urbano e ai servizi. La prima parte degli interventi, quella già ultimata che ha riguardato l’anello principale di Terravecchia, ha già provveduto a implementare una nuova pavimentazione, le strutture di canalizzazione dell’acqua piovana, la rete di distribuzione del metano e i cavidotti. Con il lotto appaltato, si provvederà a realizzare le stesse opere nelle strade che ancora necessitavano di questo tipo di interventi. La totale riqualificazione di Terravecchia, iniziata 10 anni fa con le opere di riqualificazione di Palazzo Ducale e Torre Normanna, sta procedendo di pari passo ai lavori di sistemazione già ultimati o in corso d’opera che riguardano il patrimonio boschivo, naturalistico e archeologico di Pietramontecorvino. L’obiettivo è quello di completare opere, strutture e riqualificazione complessiva del borgo in modo da attrezzare Pietramontecorvino come un piccolo-grande polo del turismo ambientale, storico e culturale. Il progetto prevedeva la costruzione del ‘Museo della Foresta’, già completato e di prossima inaugurazione; la realizzazione di un ‘Parco Avventura’, con lavori in corso d’opera e ultimazione prevista per aprile e l’ultimazione di una rete di camminamenti che porterà da un luogo all’altro (dalle aree picnic al museo, dal museo al Parco Avventura, dalla pineta al centro storico). La progressiva riqualificazione del borgo antico, la valorizzazione del sito archeologico di Montecorvino e la rete dei sentieri naturalistici andranno di pari passo all’implementazione di nuove infrastrutture quali la Sala Polivalente (inaugurata e già in funzione) e il Centro Diurno per disabili attualmente in costruzione. Non è un caso, dunque, che di “modello Pietramontecorvino” si sia discusso sabato 26 gennaio a Foligno, nell’ambito del convegno intitolato “Dai Borghi il valore aggiunto necessario a implementare il turismo sostenibile”, incontro che ha visto come relatore il sindaco di Pietramontecorvino, Rino Lamarucciola, al fianco dei suoi colleghi e primi cittadini di Spello e Foligno.

comunicato stampa, lunedì 28 gennaio 2013