Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 212 visitatori e nessun utente online

uniComunicato stampa del 28 febbraio 2013

“Quale fiducia per quale futuro?” la Cappella dell’Università degli Studi di Foggia organizza un incontro e la presentazione del libro “La scommessa di Emmaus”.

La Cappella dell’Università degli Studi di Foggia, in collaborazione con il Movimento dei Focolari e Città Nuova edizioni, organizza un incontro per riflettere su “Quale fiducia per quale futuro?” e per presentare il libro “La scommessa di Emmaus” a cura di Michele Zanzucchi e Paolo Lòriga, edito per i tipi di Città Nuova.

L’incontro, in programma mercoledì 6 marzo alle ore 18.00, si terrà nell’Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza (Largo Papa Giovanni Paolo II n. 1, Foggia – I piano).

All’appuntamento, organizzato per celebrare il ventennale della Cappella dell’Università di Foggia, interverranno il Direttore del Dipartimento di Economia dell’Ateneo foggiano Andrea Di Liddo, la sociologa Vera Araujo, e Michele Zanzucchi, co-autore del libro intervista e Direttore della rivista Città Nuova.

La presentazione del libro offrirà anche l’opportunità di riflettere sull’attuale momento storico sociale. Il tema dell’incontro "Quale fiducia per quale futuro?" richiama, infatti, inequivocabilmente alla cultura della fiducia, quella di cui oggi tanto c'è bisogno, specialmente da parte delle giovani generazioni.

“La scommessa di Emmaus” è stato pubblicato nel 2012 e racconta la storia di Maria Voce, attuale presidente del Movimento dei Focolari e rinominata Emmaus da Chiara Lubich, fondatrice del conosciuto Movimento cattolico scomparsa nel 2008. Il libro, attraverso un’intervista a Maria Voce, ripercorre la collaborazione tra le due protagoniste e illustra, senza reticenze, il pensiero su fatti e vicende della società contemporanea, delineando così quello che pensano e fanno i focolarini dopo la morte della loro carismatica fondatrice.

L’incontro è rivolto a tutta la cittadinanza, in particolare a docenti, studenti delle scuole superiori e universitari, genitori e associazioni culturali.

Info:

www.unifg.it