Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 192 visitatori e nessun utente online

italiadefrodataCOMUNICATO STAMPA
Foggia, 11 maggio 2013
Buonuscite d’oro: la vergogna della politica pugliese
Se Wall Street è la sede per eccellenza dei paperoni statunitensi e forse del mondo, Via Capruzzi è quella dei politici pugliesi. E’ di circa una settimana fa la scabrosa notizia delle somme sborsate dall’ente pubblico per pagare i suoi aficionados. Non parliamo ovviamente solo delle indennità mensili o dei vitalizi e assegni di reversibilità, ma dell’assegno di fine mandato. Proprio così, la tanto attesa buonuscita che ogni dipendente attende dopo 40 e più di servizio; solo che qui il servizio è politico e i soldi sono quelli pubblici, i nostri. La Spending Rewiew ha messo le mani nelle tasche degli italiani, dei lavoratori, e non in quelle di chi ha deciso di ridurre i nostri compensi. E in barba a tutte le promesse fatte da questi soggetti in materia di fornire risorse per ridare lavoro, case, cibo, medicinali, dignità e sopravvivenza umana soprattutto, l’unica azione che sanno fare per tempo e con i modi giusti è batter cassa. Già era successo in tempi non sospetti quando in base a una legge finanziaria regionale, perciò fatta da loro, la legge 1/2004 art. 57, con una norma piccola e ben celata si sono auto anticipati l’80%, dove la richiesta era consentita. Oggi, invece, la botta è stata secca e ben studiata, deflagrante per tutti noi, ma a loro non interessa, polverizzando record di precedenti consiglieri. Uno tra tutti quelli di Capitanata il decano gerontologico Lucio Traquinio che percepirà ben 587 mila euro lordi, il più alto mai corrisposto fino a questo momento, seguito a ruota da un altro gerontologico, Arcangelo Sannicandro con una somma pari a 328.482 mila euro lordi; a seguire tutti gli altri, tra cui la “vendoliana piddina” Elena Gentile con una somma pari a circa 99 mila euro lordi, un pugno in faccia a quel Welfare che predica razzolando le tasche di chi si affida al suo “buon (?)” cuore. Difatti i consiglieri eletti alla Regione Puglia scattato il 31 dicembre 2012, data in cui cessa il diritto a maturare l’assegno di fine mandato, sono passati direttamente alla cassa.
Vediamoli uno per uno, in ordine per longevità di carriera, la vergogna della politica pugliese:
- LUCIO TARQUINIO 587mila euro, la più alta somma mai erogata fino a ora
- ONOFRIO INTRONA 414.925 (dal 1992 al 2000 e dal 2005 ad oggi)
- SALVATORE GRECO 226.912 (dal 2000 al 2006 e dal 2010 ad oggi)
- DONATO PELLEGRINO 296.061 (dal 95 al 200, dal 2005 ad oggi)
- MARIO VADRUCCI 100.965 (dal 2006)
- AURELIO GIANFREDA 90.764 (dal 2009)
- LOREDANA CAPONE 88.603 (dal 2009)
Percepiranno 328.482 € per essere stati in carica dal 2000 ad oggi.
- MICHELE VENTRICELLI
FOGGIA 5 STELLE (Movimento di Foggia)
www.foggia5stelle.eu
su facebook: Foggia 5 Stelle (MoVimento di Foggia)

- MICHELE PELILLO
- MICHELE LOSAPPIO
- ERIO CONGEDO
- ANTONIO MANIGLIO
- DINO MARINO
- MARIO LOIZZO
- ARCANGELO SANNICANDRO
Mentre per i seguenti è previsto un assegno da 98.818 €:
- PINO ROMANO
- GIACOMO OLIVIERI
- DONATO PENTASSUGLIA
- ELENA GENTILE
- GIOVANNI DE LEONARDIS
- FRANCESCO DAMONE
- GIANFRANCO CHIARELLI
- NICOLA CANONICO
- ANTONIO BUCCOLIERO
- IGNAZIO ZULLO
- MASSIMO CASSANO
- DARIO STEFANO
- GIANMARCO SURICO
- GUGLIEMO MINERVINI
- FRANCESCO OGNISSANTI
Fanalini di coda, …peccato…, con un assegno pari a 69.154 € per aver lavorato 3 anni:
- ORAZIO SCHIAVONE
- ARNALDO SALA
- LORENZO NICASTRO
- PATRIZIO MAZZA
- ROBERTO MARTI
- DOMENICO LANZILLOTTA
- PIETRO IURLARO
- FILIPPO CARACCIOLO
- ANTONIO CAMPOREALE
- GIOVANNI BRIGANTE
- SERGIO BLASI
- DAVIDE BELLOMO
- EURPREPIO CURTO
- ALFREDO CERVELLERA
- ANDREA CAROPPO
- MAURIZIO FRIOLO
- MICHELE BOCCARDI
- ANTONIO BARBA
FOGGIA 5 STELLE (Movimento di Foggia)
www.foggia5stelle.eu
su facebook: Foggia 5 Stelle (MoVimento di Foggia)

- SALVATORE NEGRO
- GIANDIEGO GATTA
- GIOVANNI EPIFANI
- LEONARDO DI GIOIA
- GIOVANNI ALFARANO
- ANGELO DISABATO
- FRANCESCO LADOMMADA
- ANTONIO DECARO
- PEPPINO LONGO
- TONI MATARRELLI
- PINO LONIGRO
- ANNA NUZZIELLO
- FRANCO PASTORE
- GERARDO DE GENNARO
- FRANCESCO DE BIASI
All’appello purtroppo ne manca ancora qualcuno, per il solito lavoro interrotto da chi a Via Capruzzi si trastulla. Nel frattempo l’ufficio ragioneria di Via Capruzzi sta già facendo i conti per l’erogazione delle pensioni di molti di questi soggetti alieni in Terra, mentre in piazza disoccupati, esodati, giovani, si spremono le meningi per studiare una morte meno dolorosa.
Qui il link della legge 1/2004, art. 57 http://www.consiglio.puglia.it/documentazione/leges/modulo.aspx?id=11385
Gli Attivisti
FOGGIA 5 STELLE (Movimento di Foggia)
www.foggia5stelle.eu