Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 195 visitatori e nessun utente online


AmiantoRimozione Specchiulli: “Impegnati da mesi in un campo in cui non si è mai intervenuti seriamente, nonostante una legge del ‘92”

Nel giro di pochi mesi il Comune di Apricena pubblicherà un bando che prevede lo stanziamento di fondi per lo smaltimento di amianto sul territorio, ancora presente su diversi edifici della Città. “È un impegno – spiega il Consigliere con delega alla Salute Giuseppe Specchiulli – che con l’Amministrazione stiamo portando avanti da diverso tempo.

È nostra volontà intervenire in maniera efficace e celere, per porre rimedio ad una situazione difficile ad Apricena, visto che negli scorsi anni non ha mai trovato applicazione la legge n.257 del 1992 che stabilisce l’obbligo di rimozione del materiale dagli edifici. Né le successive disposizioni europee”.

“Come Amministrazione – va avanti Specchiulli – abbiamo l’obbligo di difendere la salute dei nostri Cittadini. Purtroppo, in tema di amianto, ad Apricena siamo praticamente all’anno zero e la strada da percorrere è ancora molto lunga. Personalmente, da diversi mesi, sono al lavoro nel cercare di reperire fondi per finanziare la bonifica sui tetti degli edifici e lo smaltimento delle scorie.

E ho salutato con grande soddisfazione l’impegno preso dalla Giunta Vendola che nello scorso mese di marzo ha deliberato lo stanziamento di due milioni di euro in favore dei Comuni pugliesi che promuovono la bonifica”.

“Spiace prendere atto – fa notare Specchiulli – che anche una tematica come questa possa essere presa a pretesto per dare una lettura parziale della verità agli occhi dell’opinione pubblica, come fatto da alcuni esponenti delle minoranze nei giorni scorsi sui soliti social network. Ritengo non sia corretto pubblicare foto di discariche abusive esistenti sul nostro territorio da decenni, facendo passare il messaggio che le responsabilità siano riconducibili a questa Amministrazione, in carica da un solo anno”.

“Queste persone – prosegue il Consigliere – forse non ricordano che a gennaio il sottoscritto, durante la prima assemblea pubblica con la Cittadinanza, ha esposto il piano da 100 mila euro che il Comune destinerà allo smaltimento dell’amianto dagli edifici di Apricena.

Una iniziativa importante che, se aggiunta alle disposizioni regionali, potrebbe porre rimedio ad un problema in passato mai seriamente affrontato. Forse la dimenticanza – sottolinea – è dovuta dalla mancata partecipazione delle stesse opposizioni a quella iniziativa, alla quale invece c’erano centinaia di Cittadini”.

“È innegabile – afferma il Sindaco Antonio Potenza – il grande lavoro che il Consigliere Specchiulli sta facendo per trovare una soluzione al problema dello smaltimento dell’amianto ad Apricena.

Oltre all’impegno profuso su tutti i campi che attengono alla tutela della salute nella nostra Città. Contiamo di pubblicare entro settembre il bando illustrato dal Consigliere, non appena lavoreremo al prossimo bilancio comunale. Ringrazio il dottor Specchiulli, il quale con il suo lavoro dimostra che questa Amministrazione – conclude il Primo Cittadino – alle polemiche risponde sempre e solo con i fatti”.

Ufficio Stampa CITTA' DI APRICENA