Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 367 visitatori e nessun utente online

esamiComunicato del 4 settembre 2013

Nessuna irregolarità per le Prove di ammissione dei corsi di laurea delle Professioni Sanitarie: 1589 i partecipanti.

Si sono svolte oggi, mercoledì 4 settembre, presso La città del Cinema di Foggia, le prova di ammissione ai Corsi di Laurea a numero programmato delle “Professioni Sanitarie” dell’Università degli Studi di Foggia per l’anno accademico 2013/2014.

A sostenere i test 1589 studenti (1861 le domande presentate), suddivisi in 13 sale.

I posti disponibili sono così ripartiti:

• 75 domande pervenute per il CdL in Dietista i cui posti disponibili sono 20 riservati a cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e 2 riservati a cittadini non comunitari residenti all’estero;

• 356 domande pervenute per il CdL in Fisioterapia i cui posti disponibili sono 30 riservati a cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e 3 riservati a cittadini non comunitari residenti all’estero;

• 386 domande pervenute per il CdL in Infermieristica - sede di Foggia i cui posti disponibili sono 70 riservati a cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e 2 a cittadini non comunitari residenti all’estero;
• 119 domande pervenute per il CdL in Infermieristica - sede di S. Giovanni Rotondo i cui posti disponibili sono 25 riservati a cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e 1 riservato a cittadini non comunitari residenti all’estero;

• 285 domande pervenute per il CdL in Infermieristica - sede di Barletta i cui posti disponibili sono 70 riservati a cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e 2 riservati a cittadini non comunitari residenti all’estero;

• 132 domande pervenute per il CdL in Infermieristica - sede di San Severo i cui posti disponibili sono 30 riservati a cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e 1 riservato a cittadini non comunitari residenti all’estero;

• 184 domande pervenute per il CdL in Logopedia i cui posti disponibili sono 20 riservati a cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e 2 riservati a cittadini non comunitari residenti all’estero;

• 83 domande pervenute per il CdL in Ostetricia i cui posti disponibili sono 12 riservati a cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e 2 riservati a cittadini non comunitari residenti all’estero;

• 86 domande pervenute per il CdL in Tecniche di laboratorio biomedico i cui posti disponibili sono 20 riservati a cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e 2 riservati a cittadini non comunitari residenti all’estero;

• 155 domande pervenute per il CdL in Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia i cui posti disponibili sono 15 riservati a cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e 2 posti riservati a cittadini non comunitari residenti all’estero.

Alle prove di ammissione hanno partecipato studenti provenienti prevalentemente dalle province pugliesi, ma sono pervenute iscrizioni ai test anche da comuni più lontani come Agrigento, Caltanisetta, Roma, Bologna, Milano e Verona.

Anche quest’anno per le selezioni dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie, l’Università di Foggia ha adottato e ha fatto rispettare tutte le misure di sicurezza necessarie per garantire il regolare e trasparente svolgimento delle prove di accesso.

I partecipanti sono stati sottoposti a rigidi controlli per le fasi di identificazione e assegnazione del posto. Per evitare l’introduzione di cellulari e altre apparecchiature elettroniche in grado di facilitare la comunicazione verso l’esterno sono stati impiegati metal detector e scanner portatili. Le prove si sono svolte sotto la stretta sorveglianza di personale universitario coadiuvato da forze dell’ordine presenti nella struttura.

“Anche quest’anno l’Università degli Studi di Foggia ha puntato sulla trasparenza delle misure di sicurezza per garantire un disciplinato e sereno svolgimento delle prove selettive ai Corsi di Laurea dell’area medica. - ha dichiarato il Magnifico Rettore dell’Ateneo foggiano Giuliano Volpe – Come sempre le misure di sicurezza adottate hanno sortito effetti positivi, permettendo di non rilevare irregolarità. Le modalità organizzative sono state condivise e realizzate grazie all’esperienza del personale universitario: tecnico amministrativo e docente, supportato da agenti delle forze dell’ordine. A tutti vanno i miei ringraziamenti per la riuscita dell’intera organizzazione.”

I risultati dei test di ammissione e le relative graduatorie saranno pubblicate sul sito internet di Ateneo www.unifg.it.