Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 195 visitatori e nessun utente online

uniComunicato stampa del 31 ottobre 2013

Università di Foggia: cambio al vertice. Il prof. Maurizio Ricci, nuovo Rettore, succede al prof. Giuliano Volpe.

Volpe: gratitudine per un'esperienza unica e intensa che porterò sempre con me.

Ricci: farò di tutto affinché l'Università  diventi un faro del territorio.

Si è svolta questa mattina, giovedì 31 ottobre, la conferenza stampa per il passaggio di consegne tra il Rettore uscente prof. Giuliano Volpe e il Rettore eletto prof. Maurizio Ricci.

Da domani, 1° novembre 2013, infatti, il Magnifico Rettore Giuliano Volpe lascia la guida dell'Ateneo daunio, dopo 5 anni di mandato rettorale, al prof. Maurizio Ricci.

Il prof. Ricci entra in carica a seguito al Decreto di nomina del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Maria Chiara Carrozza e, in base alla nuova normativa stabilita dalla riforma universitaria, guiderà l'Università degli Studi di Foggia per il prossimo sessennio 2013-2019.

Sensibilmente emozionato il Rettore Volpe ha così dichiarato: "Vorrei innanzitutto esprimere il mio più sincero e sentito ringraziamento a tutta la comunità per avermi concesso l’onore di rappresentare e guidare l'Università di Foggia in questi 5 anni di mandato rettorale. Porterò sempre con me il ricordo di quella forte emozione legata alla mia designazione a Rettore l'11 giugno del 2008 e l’esperienza di questi anni, caratterizzata da grandi soddisfazioni per gli importanti risultati raggiunti sul piano della didattica, della ricerca, dello sviluppo e della crescita, ma anche da enormi fatiche, nella consapevolezza di aver profuso in maniera costante e con la passione che da sempre mi contraddistingue il massimo impegno per il bene dell'Ateneo. A conclusione del mio mandato desidero rivolgere un caloroso saluto a tutto il personale dell'ateneo, docenti e tecnici-amministrativi, ai membri degli organi di governo, di valutazione e di controllo,  al direttore generale, ai prorettori e ai delegati, unitamente ai ringraziamenti per l'impegno profuso a favore della nostra Università. Un saluto  caloroso rivolgo, naturalmente, a tutti gli studenti. A loro l'invito ad essere attivi, partecipi ed impegnati nello studio e nella vita universitaria sviluppando lo spirito di appartenenza e l'orgoglio di far parte di questa comunità.  Un cordiale saluto con i più vivi ringraziamenti ai rappresentanti delle istituzioni, degli enti, del mondo dell'associazionismo, imprenditoriale, del volontariato, con i quali l'Università ha instaurato rapporti di fruttuosa collaborazione, alla stampa che non ha mai fatto venire meno l'attenzione sulle nostre iniziative, alle tante persone, semplici cittadini, che ho incontrato in questa bella esperienza e che in più occasioni mi hanno dimostrato la loro stima, sono certo che non mancheranno in futuro altre occasioni di incontro e crescita culturale. Rivolgo un saluto affettuoso, ai miei collaboratori più stretti che mi hanno accompagnato, giorno dopo giorno, condividendo con me i tanti momenti gratificanti ma, anche e soprattutto, quelli difficili non facendomi mancare mai il proprio sostegno. Il nostro Ateneo ha al suo interno competenze, intelligenze, energia e valori che costituiscono il patrimonio più prezioso e che sono certo continueranno ad alimentare lo sviluppo di questa Università e del Territorio. Al  prof. Ricci auguro un buon lavoro con la certezza che saprà affrontare questo incarico fortemente impegnativo con spirito di servizio, responsabilità, rigore e lungimiranza presupposti necessari per continuare a garantire l'autonomia e la crescita dell'Università di Foggia."

Il passaggio di consegne è stato sancito come da tradizione accademica dalla consegna  simbolica del sigillo dell'Università tra i due Rettori.

"Quella che mi accingo a raccogliere dai miei predecessori, il Magnifico Rettore, prof. Antonio Muscio e il Magnifico Rettore, prof. Giuliano Volpe, è un'eredità impegnativa. - Ha dichiarato durante la conferenza, il Rettore eletto, prof. Maurizio Ricci - È  a loro, infatti, che si devono i risultati conseguiti finora. Un dato di fatto, più che una diplomatica sortita accademica. Tuttavia il mio insediamento al rettorato, che in queste ore sta divenendo formale, oltre che un sentito rispetto per il nostro passato, impone uno sguardo attento soprattutto verso il nostro futuro. Al di là delle celebrazioni di circostanza, in un momento così solenne, anche dal punto di vista umano, mi sento solo di dire che farò di tutto affinché l'Università di Foggia diventi, non solo simbolicamente, un faro del territorio. Il punto più elevato dei saperi e delle speranze della nostra gente, la stella cometa del rilancio di una provincia che ha dimostrato ampiamente di meritare più di quello che le è capitato in sorte in questi anni. E' un compito durissimo: ne sono consapevole. Lo ero al momento della mia candidatura a rettore; lo sono oggi che raccolgo il privilegio di questa sfida."

Eletto lo scorso 23 aprile con 332 preferenze su 617 voti validi il nuovo Rettore è il terzo della storia dell'Ateneo foggiano succedendo ai professori Antonio Muscio (1999 - 2008) e Giuliano Volpe (2008-2013).

Maurizio Ricci, nato ad Ancona nel 1952, è professore ordinario di Diritto del Lavoro presso l’Università degli Studi di Foggia. Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Ateneo foggiano dal 1° novembre 2001 al 31 ottobre 2007, dal 1° novembre 2010 al 14 giugno 2012 e successivamente Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dopo l’adeguamento statutario imposto dalla L. 240/2010. Autore di svariate pubblicazioni, volumi e saggi, nel corso degli anni ha ricoperto numerose cariche istituzionali.

Sono intervenuti alla conferenza stampa il prof. Antonio Muscio primo rettore dell'Ateneo e decano dei professori ordinari, il Direttore Generale dott. Costantino Quartucci e i Direttori dei Dipartimenti.

La conferenza stampa si è conclusa con la presentazione del ritratto del Rettore Giuliano Volpe, opera realizzata e donata dal Maestro Pietro Di Terlizzi  Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Foggia. Il ritratto, la cui realizzazione rappresenta una tradizione accademica,  è stata esposta nella Sala Consiliare di Palazzo Ateneo.

"Ringrazio di cuore il Maestro Di Terlizzi, Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Foggia, per aver voluto omaggiare con questa opera l'Università degli Studi di Foggia e la mia persona in qualità di Rettore. Ha commentato il prof. Volpe - Credo che sia una bella tradizione accademica quella di segnare la storia di un Ateneo anche attraverso l'esposizione dei ritratti di coloro che hanno avuto l'onore e il privilegio di rappresentare e di guidare l'istituzione universitaria. Certamente sono molto lieto che tale simbolo sia il frutto di una donazione da parte di un artista che è anche Direttore di una delle tante istituzioni con le quali l'Università degli Studi di Foggia ha, in questi anni di mandato rettorale,  stabilito ottimi rapporti di collaborazione. Rinnovo, quindi, i miei ringraziamenti più sentiti unitamente ai complimenti per la realizzazione artistica dell'opera al Direttore Pietro Di Terlizzi."

Per maggiori informazioni:

www.unifg.it