Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 452 visitatori e nessun utente online

uniComunicato stampa del 5 dicembre 2013

Seminario "La valutazione del sistema universitario tra realtà e prospettive", interviene il Vicepresidente dell'ANVUR.

Indipendenza, imparzialità, professionalità. Questi i principi su cui si fonda l’attività dell’ANVUR, l’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca che dal 2006, anno della sua costituzione, si occupa di valutare i risultati delle attività di ricerca delle università e degli enti di ricerca pubblici e privati destinatari di finanziamenti pubblici.

L’importante tema sarà al centro di un seminario organizzato dalla Cappella dell’Università degli Studi di Foggia e l’ADI, Associazione dottorandi e dottori di ricerca italiani – sede di Foggia e in programma lunedì 9 dicembre 2013, alle ore 10.00, nell’Auditorium Bruno di Fortunato di Palazzo Ateneo (via Gramsci 89/91, Foggia – VI piano).

All’incontro, dal titolo “La valutazione del sistema universitario tra realtà e prospettive”, interverrà la prof.ssa Luisa Ribolzi, Vicepresidente dell’ANVUR.

L’incontro inizierà con i saluti istituzionali della dott.ssa Adriana Pucci, Segretario ADI Foggia e l’introduzione dei lavori affidata al prof. Maurizio Ricci, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Foggia.

A dialogare con la Vicepresidente Ribolzi:
-Cinzia Motti, Ordinario di Diritto Commerciale dell’Università di Foggia e Delegato del Rettore per il Dottorato di ricerca e rapporti con il Nucleo di Valutazione
-Barbara Cafarelli, Ricercatore in Statistica dell’Ateneo foggiano e Delegato del Rettore Statistica per la programmazione e la valutazione della qualità
-Antonio Pepe, Direttore DARe Puglia
-Michele Giagnorio, ADI Foggia
-Regina Barile, Coordinatrice del Sindacato Studentesco LinK Foggia
-Felice Piemontese, Rappresentante del Consiglio degli Studenti e referente studentesco di Ateneo per il Processo di Bologna
Modera Concetta Fioretti – Università di Foggia

Dati biografici prof.ssa Luisa Ribolzi:
Luisa Ribolzi è nata a Malnate (Varese) il 6 dicembre 1944. Ha conseguito la maturità presso il Liceo Classico Berchet di Milano nel 1963. Si è laureata in Lettere Moderne con 110/110 e lode all’Università Cattolica di Milano nel febbraio del 1968 con una tesi in sociologia sulla cultura giovanile. Ha conseguito la specializzazione in sociologia presso il COSPOS (università Statale di Milano) nel 1970. Dopo due anni di lavoro alla Mondadori, redazione di Topolino, dal 1972 è tornata all’università e alla sociologia, lavorando come contrattista e ricercatore prima a Trento (1972-74) poi in Cattolica, fino al 1987. In quell’anno ha vinto il concorso nazionale per professore associato in sociologia dell’educazione, ed ha svolto attività didattica e di ricerca prima a Bari, facoltà di filosofia (1988-1992) e poi a Genova, facoltà di scienze della formazione (1992 – 2000), dove ha insegnato anche sociologia della famiglia. Nel 2000 ha vinto il concorso a cattedra per professore ordinario, ed ha continuato la sua attività a Genova fino al pensionamento (gennaio 2010) e poi come professore a contratto.

Dall’aprile al settembre del 1996 è stata visiting fellow dell’U.E. presso il CHES (Centre for Higher Education Studies) dell’Institute of Education di Londra

Attività di ricerca
Luisa Ribolzi ha svolto attività di ricerca prevalentemente nel settore della sociologia dell’educazione. Si è occupata degli aspetti istituzionali della formazione, con particolare riguardo ai modelli organizzativi e al rapporto pubblico / privato (Il sistema ingessato. Autonomia, scelta e qualità nella scuola italiana, 2000 II; Scelta familiare e autonomia scolastica in Europa, 2003, con A.Maccarini; Italy, the impossible choice, in Regulating schools to promote civic values, Brookings Institution, Washington, 2004) alla valutazione dei sistemi (La valutazione nella scuola dell'autonomia, 2001), e alla professionalità degli insegnanti, oltre che di temi relativi al rapporto fra scuola e mercato del lavoro, anche in ambito internazionale. In qualità di coordinatore del gruppo dei sociologi dell'educazione, ha curato un volume collettaneo (Formare gli insegnanti, 2002). Nell’ambito del raccordo fra sociologia dell’educazione e della famiglia, ha approfondito il tema della partecipazione familiare al governo della scuola (Famiglia, scuola e capitale sociale in DONATI P. (a cura di), Famiglia e capitale sociale nella società italiana, Ottavo Rapporto CISF sulla Famiglia in Italia, San Paolo, Milano 2003). Per quanto riguarda le politiche educative, ha pubblicato con P.Ferratini e V.Campione Tutta un’altra scuola. Proposte di buon senso per cambiare i sistemi formativi, 2005.
Ha pubblicato complessivamente quattro volumi a una firma e tre a più firme, un centinaio fra saggi e capitoli in volume, e moltissimi articoli divulgativi su riviste di settore e quotidiani.

Attività istituzionali
Luisa Ribolzi è stata coinvolta in commissioni ministeriali di vario tipo a partire dal 1995 (commissione sulla valutazione dei dirigenti, ministero Lombardi). Tra l’altro, per il ministero Berlinguer ha fatto parte della Commissione dei Saggi e poi del comitato ristretto di sei persone che ha steso le indicazioni sui saperi minimi; per il ministero Moratti ha partecipato alla Commissione per l’istituzione del sistema di valutazione della scuola e per la realizzazione della parità; per il ministero Fioroni ha coordinato presso l’Invalsi il gruppo di ricerca sulla valutazione dei dirigenti; per il ministero Gelmini è stata membro della Commissione per la riforma degli Istituti Tecnici. È stata vicepreside della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Genova dal 2003 al 2006. Ha collaborato all’istituzione presso la stessa del dottorato per la valutazione dei sistemi educativi (DOVE) di cui è stata nel comitato scientifico e dei docenti fino alla nomina all’ANVUR.
Dal 2001 al 2004 ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione dell’Indire. Dal 2006 al 2011 è stata rappresentante dell’Italia nel Governing Board dell’OCSE CERI.

Cariche scientifiche
Luisa Ribolzi è stata nel direttivo nazionale dell’Associazione Italiana di Sociologia; ha coordinato per tre mandati il gruppo di ricerca di sociologia dell’educazione della medesima associazione. E’ stata membro della Commissione per la valutazione del sistema scolastico in provincia di Trento dal 1997 al 2007; membro del comitato scientifico del Forum delle associazioni famigliari; membro dal 2003 al 2009 del Comitato Direttivo della Fondazione per la scuola della Compagnia di San Paolo. È attualmente presidente del Comitato Scientifico di Progetto Excelsior, sistema di rilevazione dei fabbisogni della domanda di lavoro delle imprese; membro del comitato di redazione di "Studi di Sociologia", "Dirigenti Scuola" “Mondi migranti” “Journal of School choice” e membro dell’Advisory Board del “Quality in Higher Education Journal”. Ha partecipato come relatore o chair a convegni internazionali scientifici o per operatori della scuola.

Si allega la locandina dell’evento.

Per maggiori informazioni:
www.unifg.it