Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 620 visitatori e nessun utente online



FOGGIAtavolarotonda


La più grande organizzazione sociale della Capitanata elegge i suoi rappresentanti
Tappe a Cerignola, San Severo, Sannicandro e Foggia prima del Congresso Provinciale

FOGGIA – Nonostante difficoltà di ogni tipo e pesanti ristrettezze economiche, i pensionati italiani mantengono un ruolo strategico nella famiglia italiana. E’ quanto evidenzia l’ultima indagine nazionale Spi-Cgil. La Capitanata, con una popolazione totale composta per il 25 per cento da anziani, non fa eccezione. Circa il 40 per cento dei pensionati fornisce un sostegno a figli e nipoti, integrando in parte la funzione di un welfare insufficiente. Quasi la metà dei pensionati sostiene economicamente i propri familiari. Una solidarietà tra generazioni che sta acquisendo un ruolo decisivo per fare fronte alla crisi. Tutto questo, nonostante oltre il 45 per cento degli anziani italiani percepisca un reddito da pensione inferiore a mille euro lordi al mese, con più di 2,2 milioni di donne e di uomini che non arrivano a percepire neppure un assegno di 500 euro mensili. Si discuterà anche di questo negli appuntamenti che, lungo tutto l’arco del mese, porteranno lo Spi-Cgil Foggia a svolgere il proprio Congresso Provinciale nelle giornate del 25 e del 26 febbraio.
LE TAPPE VERSO IL CONGRESSO PROVINCIALE. Lunedì 10 febbraio, toccherà al popolo Spi-Cgil di Cerignola dibattere sulle scelte future del sindacato, eleggere i delegati al Congresso Provinciale e il gruppo dirigente della Lega. Con 28.500 iscritti, lo Spi Cgil Foggia, il Sindacato dei Pensionati Italiani, è la più grande organizzazione sociale della Capitanata. A Cerignola, l’assemblea congressuale che si terrà alle ore 16.30, nella Casa del Popolo di Piazza 1° Maggio, sarà presieduta da Giuseppe Spadaro, Segretario Generale Spi-Cgil Puglia, e da Franco Persiano, Segretario Generale Spi-Cgil Foggia. Martedì 11 e mercoledì 12 febbraio si svolgerà il Congresso Intercomunale di San Severo.
SANITA’ E LISTE D’ATTESA. Giovedì 13 febbraio, a Foggia, nella Sala Rosa del Palazzetto dell’Arte, inizierà alle ore 17 la tavola rotonda su “Tagli alle lunghe liste d’attesa nella sanità in Capitanata”. I temi dell’incontro saranno introdotti da Sabatina Pizzolo (Spi Cgil Foggia), mentre le conclusioni spetteranno a Filomena Trizio (Segretario Generale Cgol Foggia). Interverranno: Elena Gentile, Assessore alla Sanità della Regione Puglia; Attilio Manfrini, Direttore Generale Asl Foggia; Ripalta Netti, Coordinatrice provinciale Donne Spi; Franco Persiano, Segretario Generale Spi Cgil Foggia e Rita Saraò, Presidente Associazione Donne in Rete.
IL CONGRESSO DI FOGGIA. Venerdì 14 febbraio, alla presenza di Mina Cilloni (Spi Cgil Nazionale), si svolgerà il Congresso di Sannicandro. Martedì 18 febbraio, invece, saranno gli iscritti di Foggia a svolgere l’assemblea congressuale cittadina alla quale parteciperà anche Gianni Forte, Segretario Generale Cgil Puglia. In Capitanata, gli anziani rappresentano il 25 per cento della popolazione. Lo Spi Cgil Foggia, l’organizzazione sociale più grande della provincia, si articola in 32 leghe, con una rete capillare di attivisti e volontari, donne e uomini il cui impegno rappresenta un punto di riferimento fondamentale per dare voce e risposte alle esigenze e ai diritti di migliaia di persone.

comunicato stampa

Info: www.spi.cgil.it - www.cgilfoggia.it