Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 120 visitatori e nessun utente online


prodottitipiciorsaraQuesta sera, viaggio del tg satirico di Canale 5 tra il pane e i sapori orsaresi
 “Paesi e paesaggi” e un percorso che comincia dal forno a paglia più antico d’Europa

ORSARA DI PUGLIA (Fg) – Oggi, venerdì 28 febbraio 2014, alle ore 20.30, “Striscia la Notizia”, il tg satirico di Canale 5, si occuperà di Orsara di Puglia. Lo farà all’interno di “Paesi e paesaggi”, la rubrica di “Striscia” che si occupa di mostrare a milioni di telespettatori le eccellenze dei piccoli borghi italiani. Davide Rampello, curatore degli eventi artistici di EXPO 2015 e inviato d’eccezione del programma in onda su Mediaset, farà compiere agli italiani un viaggio nelle bontà enogastronomiche orsaresi partendo da uno dei forni a paglia più antichi d’Europa, quello di “Pane e Salute”, aperto dal 1526 a Orsara di Puglia. “Si tratta indubbiamente di un bel colpo per il nostro paese e la promozione delle migliori tipicità agroalimentari prodotte dalle piccole e medie imprese del territorio”, dichiara Tommaso Lecce, sindaco di Orsara di Puglia. “Il nostro paese continua a farsi conoscere in modo positivo in Italia e nel mondo proprio per la capacità di produrre cose buone, autentiche, ricche di gusto e di proprietà nutritive”.
IL PANIERE DEL “MADE IN ORSARA”. A Orsara di Puglia, l’enogastronomia, piatto forte di una vocazione agroalimentare a tutto tondo, conta su 21 tra ristoranti, strutture agrituristiche, pizzerie, bar ed enoteche. A tavola, le tipicità del cacio ricotta caprino e del pane di grano duro cotto nel forno a paglia si possono gustare sorseggiando tre vini di Orsara che hanno ottenuto la Igt (Identificazione Geografica Tipica): “Il Tuccanese”, “Aliuva” e “Ursaria”. Proprio il buon cibo, negli ultimi 15 anni, è stato il biglietto da visita ideale per far conoscere e apprezzare il patrimonio materiale e immateriale di Orsara di Puglia. Sono più di 20 i principali luoghi orsaresi d’interesse storico, culturale e architettonico che rappresentano la narrazione vivente di una trama che mette insieme tradizione, fede e leggende.
I RICONOSCIMENTI. Nel 2012, a Orsara di Puglia, unico comune della provincia di Foggia tra quelli premiati, è stato riconosciuto il premio “Antichi sapori delle Puglie” dall’Associazione dei Consumatori pugliesi per “essersi distinto, con la propria amministrazione, nella promozione della cultura e delle tradizioni dei saperi e dei sapori della Puglia”. Il premio “Antichi sapori delle Puglie” è il sesto marchio di qualità riconosciuto al Comune di Orsara di Puglia negli ultimi 6 anni: nel 2007, il “paese dell’Orsa” è stato premiato con l’ingresso nella rete delle Cittaslow; nel 2010 sono arrivati la “Bandiera Arancione” del Touring Club Italiano e il marchio di “Comune amico del turismo itinerante” assegnato da una rete nazionale di associazioni che mette insieme 108 gruppi italiani di camperisti; nel 2011, la Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) ha riconosciuto a Orsara di Puglia la “Bandiera Verde-Agricoltura 2011”, marchio di qualità nazionale che attesta la bontà delle politiche attuate per promuovere “la qualità e la tipicità delle produzioni agroalimentari”; nel 2012, infine, sono arrivati dapprima l’ingresso nella “Rete italiana di cultura popolare”, poi il premio “Antichi Sapori delle Puglie”.

Info: www.comune.orsaradipuglia.fg.it

comunicato stampa