Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 254 visitatori e nessun utente online

cassonettiRaccolta differenziata: firmato il contratto d’appalto, entro metà aprile macchine e attrezzature nuove
mar 18, 2014 da Giovanni Dello IacovoI Commenti sono disattivati
È stato siglato ieri il contratto tra il Comune di Foggia e la Cos.Eco. per la fornitura degli automezzi e delle attrezzature utili alla raccolta differenziata di prossimità dei rifiuti solidi urbani. «Entro la prima metà di aprile avremo finalmente la dotazione necessaria ad avviare un servizio al passo con i nuovi stili di vita e di consumo di una città sostenibile», ha commentato l’assessore all’Ambiente e all’Energia, Pasquale Russo, presente ieri pomeriggio alla sottoscrizione del contratto di appalto tra il dirigente del Servizio Ambiente, Paolo Affatato, e l’amministratore unico della Costruzione ecologiche srl, Giuseppe Debernardis.

Bassissimo il ribasso, pari allo 0,42 per cento, con cui l’impresa di Grumo Appula si è aggiudicata la gara, qualificando la sua offerta per una serie di elementi migliorativi. Fra questi, la previsione di un’officina stabile e una mobile che assicurano interventi manutentivi entro 2 ore dalla chiamata; la fornitura di 500 bidoni da 120 litri, 250 da 240 litri e altrettanti da 360 litri aggiuntivi rispetto al numero minimo richiesto dal bando di gara; 58 mesi di garanzia sulle attrezzature di compattazione e 24 mesi sui telai Mercedes.

Nel frattempo è trascorso il periodo di tolleranza dopo l’ordinanza sindacale del 3 febbraio scorso, con cui si fissa l’obbligo di buttare rifiuti nei cassonetti solo in determinate fasce orarie: fino al 30 aprile, dalle ore 12:20 alle ore 24:00; dal 1° maggio al 30 settembre, dalle 18:30 alle ore 24:00.
«Assieme al collega Franco Arcuri – informa Russo – ci siamo coordinati con il comandante della Polizia municipale perché scatti la “tolleranza zero” verso chi viola le nuove norme mentre, sul lato della prevenzione, abbiamo ottenuto la preziosa collaborazione dell’ANACI, l’Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari, per la diffusione di quelle prassi civiche più virtuose indispensabili per far conseguire più in fretta i risultati attesi dalla raccolta differenziata».

comunicato stampa