Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 238 visitatori e nessun utente online

In questi giorni tutti gli italiani stanno ricevendo a casa il questionario Istat Il 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni in pochi mesi raccoglierà le informazioni su oltre 25 milioni di famiglie e 60 milioni di persone

Le previsioni di costo a carico dello Stato Il costo massimo complessivo previsto per la realizzazione del 15° Censimento della popolazione e delle abitazioni è di 590 milioni di euro, così suddivisi:

•330,6 milioni di euro per contributi agli Organi di Censimento (Comuni, Regione Val d’Aosta, Province autonome di Trento e di Bolzano, Ministero dell’Interno);

•30,8 milioni di euro destinati alla remunerazione del personale assunto dall’Istat a tempo determinato per il Censimento. I dati raccolti consentiranno all’ Istat di “fotografare” l’ Italia.

A livello locale, ciascun Comune costituisce l’Ufficio Comunale di Censimento (UCC), cui fanno capo i rilevatori e gli eventuali coordinatori, con il compito di effettuare la rilevazione sul campo secondo le modalità stabilite dall’Istat La compilazione potrà avvenire sia direttamente sul sito internet dell’ Istat, oppure consegnando il cartaceo compilato agli uffici comunali.

Molti comuni stanno facendo ancora in questi giorni la bando per i rilevatori che dovranno girare per le case al fine di raccogliere i dati ed eventualmente aiutare nella compilazione del questionario In ogni caso, sia che si provveda da soli, compilando e consegnando personalmente i moduli, sia che si inviino i dati tramite internet, sia che ci si avvalga dell’aiuto dei compilatori pagati dall’ ISTAT è necessario avvisare i consumatori che La compilazione va fatta a partire dal 9 ottobre 2011 La compilazione può avvenire in modo completamente gratuito sia con l’aiuto dei compilatori messi a disposizione dal comune che dell’apposito ufficio comunale.

Ci stanno tuttavia pervenendo segnalazioni secondo cui alcuni Caf, Associazioni o professionisti si siano offerti di compilare il questionario a pagamento . In caso di anomalie, è opportuno rivolgersi alla Sede Movimento Consumatori più vicina per le opportune segnalazioni www.movimentoconsumatori.it

Ufficio Stampa Movimento Consumatori Puglia