Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 204 visitatori e nessun utente online

comitatoSi è formato a Foggia un Comitato dei Lavoratori Cassintegrati ed in Mobilità che hanno scelto di impegnarsi gratuitamente in attività di pubblica utilità e sono ora al lavoro presso gli uffici Giudiziari di Foggia, in particolare il Tribunale e la Procura della Repubblica di questa città.
Ciò è potuto avvenire grazie ad una short list costituita dall’Amministrazione Provinciale di Foggia per l’assegnazione a progetti formativi rivolti ad attività di pubblica utilità di cui all’art. 7 del D. Lgs. n. 468/97.
Questi lavoratori, residenti a Foggia ed anche in alcuni centri urbani della provincia, pur senza alcun rimborso per le spese di viaggio o altro, sono impegnati giornalmente presso il Tribunale e la Procura della Repubblica di Foggia, uffici giudiziari nel cui organico è notoria la scopertura di circa il 40% dei posti delle varie qualifiche funzionali previste dal Ministero della Giustizia.
Le recenti soppressioni ed aggregazioni di tutti gli uffici giudiziari della provincia di Foggia ed il pensionamento di numeroso personale, hanno aggravato notevolmente il carico di lavoro sia civile, che penale presso il Tribunale e la Procura della Repubblica di Foggia.
Lo stesso Ministero della Giustizia, peraltro proprio nella sua annuale relazione dell’anno giudiziario, ha espresso parole di apprezzamento per il lavoro svolto dai cassintegrati negli uffici giudiziari di tutta la nostra penisola.
Oggi, anche nel Palazzo di Giustizia di Foggia, prosegue il percorso formativo di questi lavoratori che nell’allegata “lettera aperta” alle Autorità Politiche ed Amministrative locali e nazionali, chiedono una internalizzazione del loro lavoro anche attraverso la prosecuzione del percorso formativo in atto, affinché il capitale di conoscenze e professionalità da loro acquisite sul campo nei servizi delle cancellerie e segreterie giudiziarie del Tribunale e della Procura di Foggia non venga disperso!
Per quant’altro, si rimanda alla lettura dell’allegata “lettera aperta” e della documentazione prodotta a supporto della stessa.
e-mail: comitato.lsu.pa@tiscali.it

Per il Comitato
Il Presidente
(Michele Vitale)