Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 162 visitatori e nessun utente online

uniSistemi agroenergetici a biomasse, un Master di primo livello formerà esperti nella progettazione e nella gestione.
Proposte 1600 ore tra lezioni e tirocini, dieci mesi di full immersion che assicureranno ai partecipanti 64 crediti formativi,
domande di ammissione da presentare entro il 10 novembre.
Mettendo a frutto l'importante seguito scientifico conquistato sul campo dal progetto STAR AgroEnergy, coordinato dal prof. Massimo Monteleone e dalla prof.ssa Maria Rosaria Lombardi, il Dipartimento di Scienze Agrarie, dell'Alimentazione e dell'Ambiente e quello di Economia dell'Università di Foggia organizzano un Master di primo livello in “Progettazione e gestione dei sistemi agroenergetici a biomasse” (ProGeSABi). Un Master dagli obiettivi molto elevati, visto che il profilo professionale che sarà formato al termine delle lezioni e dei tirocini disporrà di competenze gestionali, amministrative, normative e strutturali in merito ai sistemi agroenergetici a biomasse. Ben 1600 ore tra percorso formativo-didattico e percorso applicativo-pratico, una vera e propria full immersion nella materia che varrà l'attribuzione di 64 CFU (crediti formativi universitari). Il Master, a tempo pieno e numero chiuso (minimo 15 e massimo 20 partecipanti) e frequenza obbligatoria, si sviluppa in 6 mesi di formazione in aula e 4 mesi di stage: le lezioni si svolgeranno presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell'Ambiente (in Via Napoli 25, 71122 Foggia) e presso lo STAR*Facility Center (sito in Località Incoronata, S.S.16 Km.684,300 Zona Industriale ASI, 71122 Foggia).
«Il ruolo associato alla figura professionale che intendiamo formare – spiega il prof. Maurizio Prosperi, docente di Economia ed Estimo Rurale presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, dell'Alimentazione e dell'Ambiente nonché coordinatore del Master in “Progettazione e gestione dei sistemi agroenergetici a biomasse” - è quello di promuovere la diffusione della conoscenza tecnico-scientifica, così come favorire l'assistenza funzionale al supporto delle decisioni d’investimento nelle agroenergie, alla progettazione e verifica della fattibilità economica, alla verifica della coerenza di tali progetti con la normativa europea, nazionale e regionale attualmente vigente ed al successivo svolgimento degli adempimenti burocratico-amministrativi per l'ottenimento delle autorizzazioni necessarie alla realizzazione del progetto, ed infine alla gestione dell´impianto entrato in produzione».
Con l'obiettivo di cogliere le opportunità lavorative esistenti nell'attuale contesto produttivo, il Master si propone di conseguire i seguenti obiettivi formativi: competenza tecnica dei principali processi di trasformazione delle biomasse e, in particolare, conversione biologica (digestione anaerobica), e termochimica (pirolisi, gassificazione e combustione); competenza nella realizzazione del piano di approvvigionamento delle biomasse, considerando la disponibilità potenziale sul territorio e la disponibilità effettiva di acquisizione da parte del gestore dell'impianto; conoscenza della legislazione vigente riguardo i processi autorizzativi necessari all'approvazione del progetto ed alla realizzazione dell'impianto, fino alla sua attivazione; capacità di direzione tecnica e controllo delle principali problematiche relative alla gestione ed al monitoraggio di impianti di conversione biologica e termochimica;valutazione della fattibilità economica degli investimenti e relativa redditività; valutazione energetico-ambientale delle filiere agroenergetiche. Durante le lezioni il Master si occuperà, tra le altre cose, di sistemi agrari bioenergetici, gestione degli aspetti logistici di filiera, caratterizzazione delle biomasse, processi di conversione biologica e di estrazione chimica, processi di conversione termochimica, aspetti normativi e tecnico-economici per l'erogazione dell'energia termica e elettrica, generata dagli impianti agroenergetici, sostenibilità delle filiere agroenergetiche, accettabilità sociale dei distretti energetici da parte delle comunità rurali, valutazione economica delle eco-innovazioni, quadro legislativo e normativo della produzione agroenergetica. «Al termine delle attività formative – aggiunge il prof. Maurizio Prosperi – è prevista una prova finale che consisterà nella redazione di una relazione scritta relativa all'attività di stage, da cui si evincano: obiettivo dello stage, descrizione della struttura, ruolo dello stagista nell'organigramma aziendale, tipologia dell’attività svolta, discussione critica dell'esperienza acquisita».
Le iscrizioni sono aperte fino al 10 novembre p.v., gli organizzatori del Master si aspettano una buona risposta in termini di adesione ma anche in termini di impatto mediatico poiché «la progettazione e la gestione dei sistemi agroenergetici a biomasse – spiega il prof. Franco Contò, direttore del Dipartimento di Economia – riguarda molto da vicino la cosiddetta economia del Terzo Millennio, ovvero l'economia che si occuperà quasi prevalentemente del riequilibrio delle risorse della terra e dello sfruttamento razionale di esse. Da questo Master ci aspettiamo molto, poiché rappresenta una coraggiosa novità anche nell'ambito dell'Offerta Formativa degli Atenei della Puglia e, se posso permettermi, del Mezzogiorno». Molti gli enti e le aziende del territorio, e non solo, che forniranno al Master la propria partecipazione attiva, tra questi il distretto produttivo pugliese La Nuova Energia; Aforis impresa sociale; Agrispes; Dipar; Bonassisa Lab; Agenzia di sviluppo dei Monti Dauni Meridaunia; Distretto Tecnologico Agroalimentare DARe; Camera di Commercio Industria e Artigianato di Foggia; La Quercia; Adriatica Agrienergie Associazione A3; Consorzio Eden; Confat; Banco di Napoli; Chimica Verde; Ordine degli Ingegneri di Foggia e l'Unione nazionale dei giovani dottori commercialisti ed esperti contabili.

Per ulteriori informazioni: Prof. Maurizio Prosperi
Dip. di Scienze Agrarie, dell'Alimentazione e dell'Ambiente
Via Napoli 25, 71122 Foggia
Tel. 0881589.356; Mobile 3207981491
maurizio.prosperi@unifg.it

Luoghi delle lezioni Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell'Ambiente (in Via Napoli 25 a Foggia)
e/o tirocini: STAR*Facility Center (sito in Loc. Incoronata, S.S.16 Km.684,300 Zona ASI, 71122 Foggia)

Davide Grittani, portavoce Università di Foggia • Via Gramsci 89/91 Foggia • 340.6017860