Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 236 visitatori e nessun utente online


TroiamarciaPerugia-Assisi
Tra le iniziative per la Pace del Comune di Troia, la presenza alla simbolica “XXI Marcia per la Pace e la Fraternità dei Popoli Perugia-Assisi” e l’acquisto di vaccini per i bambini di Gaza.

Sono stati oltre un centinaio i cittadini troiani che hanno aderito all’iniziativa di partecipazione alla ventunesima edizione della storica “Marcia per la Pace e la Fratellanza dei Popoli Perugia-Assisi”, proposta dall’amministrazione comunale di Troia, in coincidenza dell’evento nazionale che, anche quest’anno, ha richiamato nelle cittadine umbre partecipanti da tutto il mondo, per un totale di oltre centomila presenze.
Sotto le insegne del motto scelto per l’edizione del duemilaquattordici, “Cento anni di guerre bastano”, ha sfilato anche il Gonfalone della Città di Troia, assieme ad altre 525 città provenienti da tutte le regioni d’Italia, per un totale di 275 enti locali ed oltre 470 associazioni.
Sui due autobus messi gratuitamente a disposizione della cittadinanza, posti tutti occupati da partecipanti di ogni età, pronti a partire dalla mezzanotte di sabato 18 ottobre per giungere la mattina di domenica 19 ottobre a Perugia ed iniziare il percorso stabilito dagli organizzatori.
All’evento si è accompagnata un’altra delle iniziative per la Pace voluta dal Comune di Troia e licenziata proprio in Giunta Comunale la scorsa settimana, ovvero l’acquisto di 90 dosi di vaccino antipolio, la cui somministrazione permetterà di salvare 2.430 bambini residenti nei territori palestinesi di Gaza, martoriati dal conflitto riesploso con forza nei mesi passati.



Domenico De Felice 
Ufficio Stampa Comune di Troia