Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 311 visitatori e nessun utente online

La Corte d'Appello ha rinviato la sentenza sul caso Amica SpA sul riconoscimento dell'amministrazione straordinaria.
In sostanza l'amministrazione Mongelli ha chiesto ai giudici che la Prodi bis, ovvero il risanamento della debbitoria di 50milioni euro dell'ex municipalizzata, venga sostenuto e sorvegliato dal Ministero dello Sviluppo Economico, in caso contrario, l'intera somma dovrà essere messa nel bilancio del Comune foggiano. Palazzo di città è ormai sull'orlo del tracollo finanziario, per cui forse solo la privatizzazione di questa azienda potrebbe risolvere i problemi di questa azienda, di una città sempre più sporca e di lavoratori che attendono da tempo il loro stipendio.